Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (venerdì 13 maggio 2022)

La mia Rassegna Stampa – (venerdì 13 maggio 2022)

POLITICAPOTENZA, CONVOCATO IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA – È stato convocato a Potenza, per martedì prossimo, 17 maggio ed eventuale prosieguo il 28 maggio, con inizio alle ore 14.30, il Consiglio regionale della Basilicata, presieduto da Carmine Cicala. All’ordine del giorno dell’Assemblea il Def 2022-2024, la legge di stabilità regionale 2022, il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2022/2024 della Regione Basilicata, ed eventuali atti, nel frattempo licenziati dalle Commissioni Consiliari Permanenti. La riunione si svolgerà nell’Aula Dinardo, situata al piano terra del Palazzo della Giunta regionale, in via Vincenzo Verrastro 4. I lavori saranno tradotti nella lingua dei segni italiana del Lis e sarà garantita l’interpretazione simultanea, per tutta la durata della seduta. L’incontro politico, come sempre, sarà trasmesso in web streaming, su pc, smartphone e tablet, dai siti internet www.consiglio.basilicata.it e www.regione.basilicata.it e, inoltre, potrà essere seguito attraverso il profilo Twitter @CRBasilicata.

CRONACAROMA, MINORE RAPINATO IN UNA STAZIONE FERROVIARIA, I CARABINIERI ARRESTANO DUE 17ENNI. Su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, i Carabinieri della Compagnia di Roma Cassia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare della permanenza in casa, emessa dal Tribunale per i Minorenni di Roma, nei confronti di due 17enni, gravemente indiziati di aver commesso, a fine febbraio 2022, una rapina di gruppo in danno di un minore, all’interno della stazione ferroviaria. L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, è stata avviata a seguito della denuncia, formalizzata dalla madre della vittima che, all’epoca dei fatti, non aveva ancora compiuto 13 anni. Infatti, nel pomeriggio del 22 febbraio scorso, all’interno della stazione ferroviaria, dopo essere stato picchiato da alcuni ragazzi, era stato rapinato anche di denaro contante. Già nell’immediato erano state avviate dai Carabinieri le prime attività finalizzate a identificare le persone presenti e i responsabili di quanto avvenuto, in conseguenza della rapina il giovane riportò lesioni guaribili in 10 giorni. Gli investigatori,  avvalendosi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della stazione ferroviaria, con un’attività tecnica di analisi dei tabulati telefonici ha consentito di identificare i destinatari della misura odierna. Sono, tuttavia, in corso da parte degli inquirenti altri accertamenti, suscettibili di ulteriori sviluppi investigativi, finalizzati a identificare gli altri minorenni che, pur non avendo materialmente preso parte all’azione violenta, erano presenti al momento della commissione della rapina. TORREVECCHIA, SVEGLIATA DAI RUMORI FUORI LA PORTA DINGRESSO DELLA SUA ABITAZIONE, CHIAMA I CARABINIERI, UNA PERSONA IN MANETTE. La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione Roma Bravetta, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato un 69enne originario della provincia di Isernia, già con precedenti, gravemente indiziato del reato di tentato furto in abitazione. I militari sono intervenuti in un condominio di via Simone Mosca, a seguito di una richiesta arrivata al “112” da parte di una donna che, dall’interno della propria abitazione aveva udito dei rumori sospetti provenire dalla porta di ingresso e dallo spioncino aveva notato un uomo, armeggiare con un arnese sulla serratura. I Carabinieri arrivati sul posto tempestivamente hanno bloccato l’uomo sul pianerottolo. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che, poco prima, l’indagato aveva tentato di scassinare un’altra serratura di un altro appartamento dello stesso stabile. Il fermato è stato condotto presso le Aule di piazzale Clodio dove, al termine dell’udienza, il suo arresto è stato convalidato. POMEZIA, TROVA UN ESTRANEO NELLA SUA AUTO, I CARABINIERI ARRESTANO UN UOMO PER TENTATA RAPINA DI UNAUTO. I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato una persona gravemente indiziata del reato di tentata rapina. In manette è finito un 39enne, con precedenti, sorpreso mentre tentava di impossessarsi di un’autonomia parcheggiata in un’area di via Pellico. Il proprietario, accortosi dell’uomo all’interno della sua autovettura, ha allertato il “112” e i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pomezia sono immediatamente intervenuti bloccando l’uomo. Nel veicolo dell’arrestato, poco distante, i militari hanno, poi, rinvenuto guanti neri, un marsupio con vari attrezzi utili proprio ai furti di autovetture e dei cavi per l’avviamento dei veicoli. L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto presso il carcere Regina Coeli. Al termine dell’udienza, dinanzi al Tribunale di Velletri, l’arresto è stato convalidato. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. MATERA, SFRUTTAMENTO E FAVOREGGIAMENTO DELLA PROSTITUZIONE, 26ENNE FINISCE IN CARCERE. La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, disposta dal Gip del Tribunale di Matera, nei confronti di un 26enne immigrato di nazionalità nigeriana, domiciliato nella città dei Sassi, per il quale sono stati ipotizzati i reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, continuati e aggravati dall’uso di violenza fisica, minaccia, sequestro di persona, violenza sessuale aggravata, lesioni personali aggravate, commessi ai danni della propria ex convivente, sua connazionale. Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera e proseguite dalla Squadra Mobile. Nei confronti della vittima è stato immediatamente attuato il Protocollo Rosa, e la donna, ora, risiede in una comunità protetta. È quanto informato dalla Questura di Matera. MESSINA, TAPPA DEL105° GIRO DITALIA 2022”, SEQUESTRATI OLTRE 4.300 GADGETS PRIVI DEI REQUISITI DI SICUREZZA. I militari della Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina, in occasione della tappa messinese del “105° Giro dItalia 2022“, hanno sottoposto a sequestro oltre 4.300 gadget, in particolare fischietti, privi dei requisiti minimi di sicurezza. Complessivamente, sono stati eseguiti 3 interventi, nel corso dei quali sono state contestate delle violazioni amministrative nei confronti di altrettante persone, titolari di attività economiche. Nel corso dei controlli, sono stati rinvenuti gli articoli non conformi alle norme in materia di sicurezza dei prodotti, con conseguente segnalazione dei titolari alla Camera di Commercio di Messina per l’irrogazione delle previste sanzioni amministrative. A seguito degli predetti, i gadget sono risultati privi di idonea etichettatura, nonchè delle prescritte avvertenze ed informazioni di sicurezza relative alle caratteristiche ed alle dimensioni delle componentistiche delle parti presenti, che, se ingerite, avrebbero potuto provocare soffocamento. Inoltre, le confezioni risultavano prive delle prescritte informazioni in lingua italiana sulle caratteristiche e
componentistiche delle parti presenti, mentre i gadgets sono risultati privi dei marchi CE e dei dati identificativi
del produttore, oltre che dannosi per la salute. A Messina sono stati rinvenuti e sequestrati 2mila gadget, 1.200 a Taormina e 1.175 a Milazzo. A comunicarlo è il Comando Generale della Guardia di Finanza.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 38.507 i nuovi casi e 115  i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 14,5%. Nel Lazio, 3.431 sono le nuove positività e 7 le vittime. In Campania, 3.653 le infezioni e 5 i morti. In Basilicata, 429 i casi e 2 i decessi. In Puglia, 2.599 i contagi e 9 i deceduti. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute.

EVENTOPOTENZA, CONCLUSA LA TAPPA DEL105° GIRO DITALIA 2020” – Si è conclusa nel pomeriggio di oggi, intorno alle ore 17.00, la settima tappa del “105° Giro dItalia 2022” Diamante-Potenza, di 196 km. A vincere è stato l’olandese 28enne Koen Bouwman, nella foto, che, dopo aver tagliato il traguardo, in viale Vincenzo Verrastro, passando per via del Gallitello, è stato premiato alla presenza del presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi e del sindaco della cittadina lucana, Mario Guarente. Il ciclista, della Jumbo-Visma, ha preceduto in volata il connazionale Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Davide Formolo (Uae), mentre leggermente staccato Tom Dumoulin (Jumbo), il terzo olandese del quartetto che si è giocato la vittoria di tappa. Lo spagnolo Juan Pedro Lopez Perez ha, invece, conservato la maglia rosa. Ottima è stata l’organizzazione dell’evento ciclistico che, ha visto, una giornata, quella di oggi, spensierata e gioiosa per i tanti partecipanti. Il giro proseguirà domani dalla Campania, con partenza da Napoli.

METEO Per domani, maggiore variabilità a ridosso di Alpi e Prealpi con qualche pioggia o temporale entro il pomeriggio, in occasionale sconfinamento alle alte pianure. Tempo soleggiato, salvo un pò di variabilità pomeridiana lungo l’Appennino, ma senza fenomeni.  Stabile con cieli prevalentemente sereni, salvo innocui annuvolamenti tra bassa Campania e alta Calabria. A Potenza, i cieli saranno in prevalenza poco nuvolosi per l’intera giornata. Come informato da “3B Meteo“, le temperature saranno stabili sino a 24 gradi.

Rocco Becce



DI Rocco Becce

Direttore Editoriale