Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (venerdì 22 aprile 2022)

La mia Rassegna Stampa – (venerdì 22 aprile 2022)

CRONACAPISA, IN VIAGGIO DAI PAESI BASSI CON 1,300 CHILI DI COCAINA. LA GDF ARRESTA CORRIERE DELLA DROGA NELL’AEROPORTOGALILEO GALILEI“. Si era imbarcato dall’aeroporto di Amsterdam per raggiungere lo scalo pisano, un cittadino olandese di 33 anni,
reclutato come corriere per trasportare lo stupefacente, occultato nel doppio fondo di un bagaglio a mano, che non ha perso mai di vista durante il viaggio. Il giovane, al suo arrivo all’aeroporto “Galileo Galilei”, nel tentativo di eludere i controlli non è riuscito ad evitare il fiuto dei cani antidroga “Delfy” e “Frazy”, che hanno immediatamente segnalato la valigia sospetta. Dall’approfondita ispezione del bagaglio, eseguita dal personale del Gruppo della Guardia di Finanza di Pisa e dai funzionari doganali, è stato rinvenuto un doppiofondo ricavato nel trolley che il passeggero portava al
seguito, al cui interno erano occultati due involucri contenenti complessivamente 1,300 chili di cocaina purissima. La droga avrebbe fruttato sul mercato circa 400mila euro. Il cittadino olandese è stato tratto in arresto per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e trasferito presso il carcere di Pisa, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente. È quanto riportato in un comunicato stampa inviato in redazione dal Comando Generale della Guardia di Finanza. CONTROLLI E ARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI A ROMA – Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro, con l’ausilio di personale specializzato, hanno effettuato una serie di controlli alle attività commerciali presso la stazione Termini e del centro storico. In mattinata, i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini, unitamente ai colleghi del N.A.S. di Roma, hanno eseguito mirati controlli presso le attività commerciali di somministrazione alimenti e bevande situati al piano terra, nell’atrio dell’ingresso principale e nelle terrazze al primo piano della stazione ferroviaria Termini. Ad esito degli accertamenti, i Carabinieri hanno sanzionato, per un totale di 1.000 euro, il gestore di un locale per le precarie condizioni igienico sanitarie. Nel pomeriggio, invece, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia, unitamente ai colleghi del N.I.L. di Roma, hanno sanzionato il responsabile di un ristorante nei pressi della Fontana di Trevi per aver impiegato 4 lavoratori in nero sui 6 presenti. I Carabinieri hanno elevato una multa di 16.900 euro e disposto la sospensione dell’attività commerciale, in caso di mancata regolarizzazione dei citati lavoratori entro le ore 12.00 odierne. Nelle ultime ore, nel corso dei quotidiani servizi di controllo nel centro storico della Capitale, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato 4 persone gravemente indiziate del reato di furto aggravato. Nel pomeriggio, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia hanno arrestato un 41enne straniero, senza fissa dimora e con precedenti, bloccato dopo aver sottratto lo zaino ad un turista svizzero di 23 anni, contenente uno smartphone ed effetti personali, che aveva lasciato poggiato su una panchina in piazza Santa Maria Maggiore per fotografare la basilica. La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata al giovane. In serata, la stessa scena si è ripetuta in piazza Madonna del Loreto, dove gli stessi Carabinieri hanno arrestato un 31enne straniero, senza fissa dimora, che, approfittando della disattenzione di una turista di 59 anni, le ha sottratto la borsetta che aveva poggiato su una panchina. Anche in questo caso l’uomo è stato bloccato e la refurtiva recuperata e riconsegnata alla proprietaria. Sempre in serata, altri due cittadini stranieri, di 29 e 20 anni, entrambi senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, sono stati notati da un Carabiniere della Stazione Roma Quirinale, libero dal servizio e in abiti civili, mentre si avvicinavano alle spalle di una turista inglese di 41 anni, che stava cenando ai tavoli esterni di un pub in via Nazionale, impossessandosi della borsa. Il Carabiniere ha immediatamente richiesto ausilio ai colleghi in servizio di pattuglia che hanno, poi, bloccato i due mentre tentavano di allontanarsi a piedi. Anche in questo caso la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita alla vittima. Tutti gli arresti eseguiti sono stati convalidati dall’Autorità Giudiziaria che ha, poi, disposto la custodia in carcere degli arrestati. I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, d’iniziativa, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 43enne algerino, senza fissa dimora e con precedenti, gravemente indiziato del reato di ricettazione. La scorsa mattina, l’uomo è stato notato aggirarsi in modo sospetto, in piazza Vittorio Emanuele II, ed è stato fermato per un controllo. L’eccessivo nervosismo dell’uomo ha portato i militari ad eseguire una perquisizione presso la stanza di un hotel, in via Giovanni Amendola, che occupava da qualche giorno. Ad esito delle verifiche, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno rinvenuto e sequestrato 29 smartphone, 14 computer portatili e la somma in contanti di 2mila euro, tutto materiale del cui possesso il fermato non ha saputo giustificarne la provenienza. Dai successivi immediati accertamenti eseguiti è emerso che 8 dei telefoni e 2 dei pc sequestrati sono risultati oggetto di distinti furti, denunciati nei giorni scorsi. Il fermo è stato, così, convalidato dall’Autorità Giudiziaria competente che ha disposto nei confronti del presunto colpevole, in attesa del processo, la misura del divieto di dimora nel comune di Roma. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. CARCERE DI MELFI, LA POLIZIA PENITENZIARIA RINVIENE NEL DUE MICRO TELEFONI CELLULARI E DUE SMARTPHONE ARRIVATI CON DRONE NELLE CAMERE DI PERNOTTAMENTO DI DUE DETENUTI. Nella giornata di ieri, la Polizia Penitenziaria del carcere di Melfi, nel potentino, ha rinvenuto in due stanze della 4° Sezione, 2 micro telefoni cellulari abilmente occultati in una stanza, 2 smartphone appena recapitati tramite un drone. È quanto avvenuto dopo un’attenta e capillare indagine eseguita con l’ausilio del Personale di Polizia Penitenziaria del Reparto, coadiuvati dal Comandante di Reparto e dal Coordinatore dei Reparti Alta Sicurezza. Inoltre, si è riusciti ad arrestare un complice che telecomandava un drone da un uliveto nelle vicinanze dell’istituto penitenziario, mentre si è alla ricerca di un probabile secondo complice. La Polizia Penitenziaria in servizio, come sempre, ha dimostrato un’eccezionale professionalità e scrupolosa attenzione nell’espletamento dei compiti affidati. A dichiararlo in un comunicato stampa inviato in redazione è Giuseppe Cappiello, Vice Segretario Regionale O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria). Un simile ritrovamento era avvenuto anche nelle scorse settimane.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 73.212 i nuovi casi e 202 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 16,7%. Nel Lazio, 7.341 sono le nuove positività e 20 le vittime. In Campania, 8.845 le infezioni e 10 i decessi. In Basilicata, 867 i contagi e 1 morto. In Puglia, 5.803 i casi e 9 i deceduti. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute.

EVENTI MATERA, RICOSTITUZIONE ALI BASILICATA (LEGA DELLE AUTONOMIE LOCALI), GRANDE PRESENZA DI CITTADINI ALLA CERIMONIA. Si è svolta ieri sera, presso la Sala consiliare della Provincia di Matera, l’Assemblea di ricostituzione di “ALI Basilicata“. Tanti gli amministratori locali e gli esponenti del mondo politico regionale intervenuti per il congresso che ha di fatto ricostituito “ALI” (Autonomie Locali Italiane) Basilicata, dopo oltre 15 anni, e che ha eletto all’unanimità il presidente della provincia di Potenza Rocco Guarino a presiedere l’associazione con un comitato di cui fanno parte tutti i sindaci dei comuni aderenti. La sede lucana sarà intitolata al sen. Angelo Ziccardi, scomparso nel 2019, che per 20 anni ha diretto l’associazione ed è stato responsabile della “Consulta nazionale dei piccoli comuni”, grande animatore e costruttore delle politiche autonomistiche in Basilicata. A ricordarlo nel suo intervento all’assemblea, Amerigo Restucci, professore e Rettore presso la facoltà di Architettura dell’Università IUAV (Istituto Universitario di Architettura di Venezia). Ad aprire la manifestazione, una relazione del sen. Salvatore Adduce referente ALI per la Basilicata. “Proprio sull’esempio del sen. Ziccardi – ha detto Adduce – riprendiamo dopo molti anni il lavoro di costruzione di un’associazione che ha scritto pagine importanti per la Basilicata e per l’Italia”. “ALI è da sempre impegnata a portare avanti il protagonismo delle istituzioni locali offrendo strumenti di sostegno e di tutela agli amministratori locali verso i propri territori – ha detto Valerio Lucciarini De Vincenzi, Direttore generale ALI. “La presenza in Basilicata di un’associazione come ALI, da sempre impegnata in battaglie identitarie, è un importante sostegno al lavoro che i sindaci e gli amministratori locali si trovano ad affrontare quotidianamente per il buon governo delle proprie città, e un grande supporto nel lavoro di interlocuzione con i diversi livelli di governo, a cominciare dalla Regione Basilicata – ha concluso Lucciarini. “I sindaci e gli amministratori locali sono la parte migliore della politica del nostro Paese – ha detto il Presidente nazionale ALI e sindaco di Pesaro, Matteo Ricci. “ALI si sta sempre più caratterizzando per essere la casa dei riformisti e progressisti locali, un punto di riferimento vero per i tanti amministratori locali, anche civici. Ci caratterizziamo per essere liberi di portare avanti battaglie che non possono essere condotte da altre associazioni, con cui lavoriamo a stretto contatto, come l’ANCI che rappresentando tutti i comuni italiani ha un ruolo prettamente istituzionale. Ci siamo schierati per primi contro l’invasione dell’Ucraina, abbiamo lanciato la campagna “Comune adotta Comune” per sostenere concretamente l’emergenza e la ricostruzione, abbiamo chiesto e ottenuto un finanziamento per aiutare le famiglie che ospitano i profughi e per lavorare sull’integrazione”, ha ricordato Ricci. “Abbiamo chiesto risorse per far fronte all’inflazione e al caro energia, che sta colpendo e mettendo a rischio i bilanci degli enti locali, e abbiamo ottenuto 200 milioni che però non sono sufficienti. C’è poi un altro serio rischio per i Comuni che non ci siano imprese disponibili per i lavori del Pnrr, a causa dell’aumento dei prezzi delle materie prime e perché con il bonus 110% è più conveniente l’edilizia privata, su questo occorrerà intervenire per trovare un punto di equilibrio – ha sottolineato Ricci, che ha concluso dicendo – sono tante le battaglie che abbiamo di fronte. Ai tanti amministratori locali riformisti e progressisti va il mio ringraziamento. Portate avanti le vostre battaglie con ALI, per dimostrare che c’è una visione della Basilicata diversa, critica e propositiva che può crescere dai comuni, dalle province e dagli Enti locali”. All’Assemblea sono intervenuti i presidenti delle Provincie di Matera e Potenza, rispettivamente Piero Marrese e Rocco Guarino. Hanno preso la parola, tra gli altri, l’avv. Nicola Buccico e l’on. Vincenzo Viti. FILIANO, SUCCESSO DEL PROGETTO DIDATTICO “ALLA SCOPERTA DELLA BIBLIOTECA” – Si è concluso nella giornata di oggi la due giorni del progetto didattico denominato “Alla scoperta della Biblioteca”. L’evento è stato promosso e realizzato dalla “Biblioteca comunale” di Filiano e dalla locale “Pro Loco” in collaborazione con l’I.C. “Federico II di Svevia” Avigliano frazioni – Filiano e con il patrocinio del Comune di Filiano. Le classi della Scuola Primaria di Filiano, accompagnate dai docenti, si sono recate in visita alla Biblioteca comunale di Filiano durante la quale l’operatore di biblioteca, Vito Sabia ha spiegato loro cos’è una biblioteca e a cosa serve e come vengono divisi, catalogati e ordinati i libri. Gli alunni si sono dimostrati molto interessati ed entusiasti per aver conosciuto un luogo meraviglioso, pieno di storie e di possibilità di incontro e studio. La volontaria Mariacarmela Santoro ha letto ai tanti presenti un racconto sul tema della biblioteca. Con l’aiuto degli operatori volontari di servizio civile ogni alunno ha scelto almeno un libro da portare a casa in prestito, ritornando in classe consapevole che le biblioteche non sono luoghi noiosi e polverosi. I bambini hanno capito che la biblioteca è una risorsa eccezionale per chi ama leggere. Nonostante in questi decenni gli spazi bibliotecari siano cambiati, agli occhi dei bambini le biblioteche appaiono spesso come luoghi seriosi. Stereotipi che gli adulti qualche volta alimentano anzichè scoraggiare. Invece se ben narrata la biblioteca può diventare un luogo affascinante e quasi magico, dove crescere, giocare e trovare amicizie. AMBIENTE BASILICATA,
CINQUE PARCHI LUCANI A BARI. Pollino, Appennino Lucano-Val d’Agri-Lagonegrese, Vulture, Murgia materana e Gallipoli Cognato, sono i cinque parchi della Basilicata protagonisti di un evento che per tre giorni, a partire dal prossimo 29 aprile, al primo maggio, animerà piazza del Ferrarese a Bari. L’iniziativa, organizzata dall’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata è sostenuta dal programma Ambiente Basilicata della Regione, con la collaborazione del Comune di Bari. Per tre giorni in piazza del Ferrarese pulserà il cuore lucano non solo con la sua offerta ambientale, ma anche attraverso una ricca programmazione culturale. Concerti, spettacoli teatrali per grandi e bambini, laboratori animeranno una tra le più belle piazze della città pugliese. Per illustrare l’iniziativa e il programma di attività mercoledi 27 aprile, alle ore 11.30, nella sala Giunta del Comune di Bari si terrà una conferenza stampa. Tra i presenti, l’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata, Cosimo Latronico, il direttore generale dell’APT, Antonio Nicoletti e il sindaco di Bari, Antonio Decaro.

METEO Per domani, peggioramento al Nord Ovest con piogge e rovesci in estensione al Nord Est entro sera e neve dai 1.800 m. Tempo stabile e in gran parte soleggiato durante la giornata, ma entro la serata tende a peggiorare in gran parte della Toscana con l’arrivo di qualche pioggia o rovescio sparso. Tempo decisamente più soleggiato, salvo qualche annuvolamento tra Campania, Basilicata e Calabria. A Potenza, sarà bel tempo con sole splendente per l’intera giornata. Le temperature, come informato da “3B Meteo“, da Nord a Sud, saranno tra i 17 e 22 gradi.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Avatar photo
Direttore Editoriale