Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (mercoledì 2 marzo 2022)

La mia Rassegna Stampa – (mercoledì 2 marzo 2022)

ESTEROPROSEGUONO GLI ATTACCHI IN UCRAINAVladimir Putin continua a bombardare i suoi obiettivi di guerra. Devo dire, però, a favore suo, che ha fatto dimenticare l’emergenza da “Covid19” in corso ovunque. Il mondo, comunque, è in ansia per ciò che riguarda questo conflitto dove la politica nazionale e internazionale non riesce a far sospendere questi inutili attacchi che nuociono a tutti noi, ma soprattutto alla popolazione colpita in questi giorni. Intanto, sul numero delle vittime è tutto ancora in alto mare. Intanto, è partita, un pò ovunque, la solidarietà, ma non dovremmo arrivare solo a questo. CONTROLLI E ARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI A ROMA E PROVINCIA – Negli ultimi giorni, nel corso dei quotidiani controlli antidroga nella periferia Est della Capitale, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno eseguito 7 arresti. Quattro persone sono finite in manette perchè trovate in possesso di droga, in una piazza di spaccio, in via dell’Archeologia. Si tratta di un 35enne del Marocco, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Roma, trovato con 17 dosi di cocaina e 390 euro, un 37enne romano, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione in caserma, trovato con 14 dosi di cocaina e 180 euro, un 33enne algerino, con precedenti, trovato con 42 dosi di cocaina e 90 euro ed una 18enne romana, con precedenti, trovata con 5 dosi di cocaina, alcune dosi di hashish e 190 euro. Un 20enne romano, invece, è stato sorpreso a cedere dosi di cocaina ad un giovane ed è stato bloccato. Nelle sue tasche nascondeva 9 dosi della stessa droga e 140 euro. Identificato anche l’acquirente, poi, segnalato alla Prefettura. I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca di pattuglia a bordo di autoradio hanno notato un’utilitaria, condotta da un uomo, che faceva dei movimenti sospetti lungo via Trucco, motivo per cui, dopo aver azionato i segnali luminosi e acustici, gli hanno intimato di fermarsi per un controllo. Il guidatore, per tutta risposta, ha aumentato la velocità, andando a collidere con l’auto dei Carabinieri, poi, abbandonato il veicolo in strada, ha tentato di allontanarsi a piedi, il più velocemente possibile. Il fuggitivo, un cittadino albanese 28enne, in Italia senza fissa dimora e con precedenti, è stato comunque bloccato e risultato gravato da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Firenze, per un furto in abitazione commesso a Firenze nel 2016, condannato a scontare una pena residua di 6 mesi e 21 giorni di reclusione. L’uomo è stato trattenuto in caserma in attesa del trasferimento nel carcere di Vieste (FG). Infine, i Carabinieri hanno arrestato un 38enne romano in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione della misura della presentazione alla P.G. con quella degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale Ordinario di Roma – IV Sezione,  lo scorso 24 febbraio. L’ordinanza scaturisce dall’aggravamento per aver violato le prescrizioni della misura in atto, prontamente segnalate dai Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. POZZUOLI, FRODE FISCALE MILIONARIA. LA GDF SEQUESTRA BENI PER 3 MILIONI DI EURO – In Campania, come segnalato in redazione, per delega del Procuratore della Repubblica di Napoli, il Gruppo della Guardia di Finanza di Giugliano, su disposizione del Tribunale partenopeo, ha eseguito un decreto di sequestro preventivo per equivalente finalizzato alla confisca di beni nella disponibilità di una società cooperativa di Pozzuoli operante nel settore edile che avrebbe messo in atto una complessa frode fiscale. Il provvedimento ha riguardato beni, tra cui un parco residenziale, due appartamenti, auto, orologi e oggetti di lusso, del valore totale di circa 3 milioni di euro. Le Fiamme Gialle puteolane hanno riscontrato che i due amministratori si sarebbero serviti di un compiacente prestanome, al fine di effettuare operazioni in totale evasione d’imposta, facendo
ricadere ogni responsabilità, su di una cosiddetta “testa di legno”. I finanzieri sono riusciti, così,, a ricostruire l’intero ammontare imponibile sottratto a tassazione, nonostante i coinvolti avessero volutamente distrutto la totalità delle scritture contabili obbligatorie. Constatati oltre 43 milioni di euro non dichiarati ai fini delle imposte sui redditi e oltre 9,2 milioni di euro di IVA. La società cooperativa, infatti, ha omesso di presentare le previste dichiarazioni fiscali per 5 anni consecutivi, dal 2013 al 2017. La ricostruzione del fatturato aziendale è avvenuta anche attraverso il rilevamento all’atto dell’accesso dei
dipendenti impiegati dalla società cooperativa, grazie al quale è stato determinato il reddito d’impresa. POTENZA, PER SPACCIO DI DROGA IN MANETTE DUE STRANIERI – Un involucro in cellophane, con circa 2 grammi di marijuana e 11 palline di eroina, è quanto rinvenuto e sottoposto a sequestro a due nigeriani, residenti nel Melfese, fermati, durante un controllo a Potenza, dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia, guidata dal Capitano Alberto Calabria. I due stranieri, di 27 e 26 anni, arrestati in flagranza di reato e finiti ai domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nei giorni scorsi erano a bordo di un’auto, sono stati perquisiti dai militari e trovati con la droga, oltre a diverse banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività illecita. Una perquisizione è stata eseguita anche nelle abitazioni dei presunti pusher. Ad informarlo è il Comando Provinciale CC di Potenza, con a capo il Colonnello Nicola Albanese. POTENZA, LUCI DEL RISPARMIO IN CITTÀ – Oggi, ritorno a parlare di luce nelle strade. Anzi di buio. Sì, è proprio così! Non è la prima volta. Infatti, tempo addietro, in corso Giuseppe Garibaldi, fu buio totale per circa una settimana. In via Giuseppe Mazzini, dopo due giorni che mancava l’illuminazione, in strada, da due giorni addietro è magicamente ritornata. In via Ancona stessa situazione, ancora luci spente, come da ieri, anche, in via Ischia del Pioppo. Non è migliore nei pressi degli uffici della Regione Basilicata, in piazza XXI Marzo e piazza Gaetano Michetti, luogo dove si illumina solo quando arrivano le giostre periodiche. Infatti, da quanto appreso da alcuni residenti, sono almeno due anni che lì è buio totale nei parcheggi, ora gratuiti, ma, ovviamente, sempre con un parcheggiatore abusivo. Insomma, la situazione non cambia molto da chiunque venga a governarci, ecco, forse è anche per questo, che nei giorni scorsi è stata nominata una nuova giunta comunale.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 36.429 i nuovi casi e 214 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività che scende all’8,8%. Nel Lazio, 2.312 sono le nuove positività e 19 le vittime. In Campania, 3.650 sono i casi e 14 i decessi. In Basilicata, 410 le infezioni e un morto. In Puglia, 3.302 i contagi e 13 i decessi. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute.

METEO Per domani, tempo stabile, prevalentemente soleggiato, con nubi sparse entro sera in Liguria e possibili piovaschi tra Veneto ed Emilia Romagna. Maggiori addensamenti e locali piovaschi sulla Toscana. Soleggiato sulle adriatiche, più nubi sulle tirreniche con piogge serali sul Nord Sicilia. Le temperature saranno in rialzo tra i 10 e 15 gradi, come informato da “3B Meteo“.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Avatar photo
Direttore Editoriale