Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (venerdì 18 febbraio 2022)

La mia Rassegna Stampa – (venerdì 18 febbraio 2022)

CRONACAARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI A ROMA E PROVINCIA – All’esito di indagini coordinate della Procura della Repubblica di Roma, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Roma, nei confronti di un 31enne romano, già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato del reato di estorsione aggravata. Il provvedimento cautelare scaturisce dalla denuncia presentata ai Carabinieri della Stazione Parioli, dal titolare di un locale, nel mese di novembre dell’anno scorso, in cui riferisce che l’indagato al termine della cena, all’atto di pagare il conto, di oltre mille euro, avrebbe tentato di pagare con due carte di credito, senza però riuscirci a causa della mancanza di copertura. A quel punto il cliente avrebbe preteso di non pagare, si sarebbe rivolto al titolare intimorendo lui e alcuni dipendenti presenti, presentandosi come figlio di un criminale, noto alle cronache e riferendogli di altre aggressioni poste in essere ai danni di altri ristoratori che si erano rifiutati di aderire alle sue richieste. Scosso dal tono delle parole, dal fare minaccioso e dalla convinzione che l’uomo potesse avere anche un’arma, la vittima ha acconsentito ad annullare il conto della cena e a consegnargli l’intero incasso della serata, circa 2mila euro, per evitare ripercussioni. Dalla denuncia è partita l’indagine dei Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, che ha consentito d raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato grazie anche ad alcune testimonianze e alla visione delle registrazioni di alcune telecamere di sorveglianza. I Carabinieri della Compagnia di Roma Ostia hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di due 50enni, già noti per i loro precedenti, indagati per il reato di rapina pluriaggravata. Il provvedimento cautelare giunge all’esito di una attività info-investigativa condotta dai Carabinieri e coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, mediante l’analisi di sistemi di videosorveglianza, escussioni testimoniali e controlli del territorio, che ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza in ordine ad almeno 2 rapine a mano armata, commesse nel territorio di Ostia Antica nel dicembre scorso. I due sono già indagati per altre rapine, soprattutto in danno di farmacie ed esercizi commerciali, per una delle quali, il 21 dicembre scorso, erano stati anche arrestati in flagranza di reato. L’attività investigativa condotta dai Carabinieri della Stazione di Ostia Antica ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a loro carico in ordine ad altre due precedenti rapine, durante le quali erano riusciti a far perdere le loro tracce. La prima rapina in danno di una farmacia dove un individuo brandendo un coltello da macellaio si era fatto consegnare dalla titolare 600 euro in contanti dalla cassa e la seconda, due giorni dopo, vittima una 20enne che camminava a piedi alla quale era stata puntata una pistola, poi rivelatasi giocattolo e costretta a consegnare il denaro contante in suo possesso e una carta “Postpay”. Una serie di rapine, in un periodo di tempo ristretto, nelle quali fortunatamente nessuno è rimasto ferito. I due uomini, al termine delle formalità di rito, sono stati ristretti in carcere. I Carabinieri della Stazione di Rocca Priora hanno notificato ad un 16enne, originario dell’Est Europa, ma da tempo residente nella cittadina dei Castelli Romani, un’ordinanza che ne dispone il collocamento in comunità, emessa dal Tribunale per i Minorenni di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica. Le indagini sono partite dopo la denuncia di un ragazzo di Rocca Priora che riferiva di aver subito in un mese, diverse richieste di denaro, dietro continue minacce e aggressioni, per un totale di 400 euro, da parte di un coetaneo. Le indagini dei Carabinieri della  Stazione di Rocca Priora, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del minore indagato e il Gip del Tribunale per i Minorenni ha ritenuto di emettere un’ordinanza che ne dispone la misura del collocamento in comunità. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. TRAFFICO ILLEGALE GESTITO DA UN 23ENNE DI EBOLI. SEQUESTRATI DALLA GDF PIU’ DI 2.000 PRODOTTI, DI NOTE GRIFFE, TUTTI CONTRAFFATTI. Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Salerno ha eseguito il sequestro di oltre 2mila prodotti, tra capi di abbigliamento ed accessori contraffatti, tra scarpe, borse ed orologi, rinvenuti all’interno di un deposito della provincia. L’intervento delle Fiamme Gialle della Compagnia di Eboli ha avuto luogo all’esito di una mirata attività info-investigativa, sviluppata anche con dati finanziari. Nel corso degli accertamenti, sono stati anche analizzati i profili social riconducibili all’indagato, che se ne avvaleva per pubblicizzare la merce destinata alla vendita online, specie attraverso la piattaforma Instagram. L’incrocio degli elementi emersi, con il prosieguo delle operazioni ispettive ha, così, permesso ai finanzieri di risalire a quello che era un vero e proprio “mercato del falso” in rete, che sfruttava quale base logistica un deposito situato nel comune di Eboli. Dopo alcuni servizi di appostamento, i militari hanno proceduto a diverse perquisizioni, scoprendo una serie di
prodotti recanti note griffe della moda, palesemente contraffatti che si presentavano di ottima fattura e con tanto di certificati. Insieme alla merce, è stata sequestrata anche una somma di circa 1.400 euro, probabile provento dell’attività illecita, oltre ai 2 conti correnti postali utilizzati dal responsabile nelle compravendite sul web. Inoltre, sono in corso di identificazione gli acquirenti, i quali, dall’analisi della pagina “Facebook”, dove venivano pubblicizzati e commercializzati i prodotti, sembrerebbero essere numerosi. Nei loro confronti, una volta individuati, sarà avviata l’istruttoria per l’eventuale applicazione della sanzione prevista in questi casi. L’uomo è stato, quindi, denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Salerno per il reato
di contraffazione. POTENZA, LOCALE NOTTURNO CHIUSO PER 15 GIORNI – All’esito di una specifica attività di controllo effettuata da personale della  Polizia di Stato in servizio presso la Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S., e della Polizia Locale del capoluogo, il Questore di Potenza ha disposto, con proprio decreto, la chiusura, ai sensi dell’art.100 del T.U.L.P.S., per la durata di giorni 15, di un locale notturno situato nel rione San Rocco. Gli accertamenti, avevano fatto emergere che l’esercizio era stato più volte oggetto di interventi da parte della Squadra Volante della Questura, a seguito di richieste di cittadini, per disturbo alla quiete pubblica ed era diventato luogo di abituale ritrovo di persone pregiudicate e, quindi, pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica. Il decreto, che segue un analogo provvedimento adottato nel dicembre 2021, nei confronti di un altro locale notturno, rientra nell’ambito dell’attività di monitoraggio dei luoghi di aggregazione e di svago della città, da parte della Questura del capoluogo che, oggi, ne ha diramato la notizia. 3 AUTO IN FIAMME A PALAZZO SAN GERVASIO – In Basilicata, a Palazzo San Gervasio, nel potentino, doppio intervento la scorsa notte per i “Vigili del Fuoco” del Comando di Potenza, con il personale in servizio presso la locale sede distaccata. Subito dopo la mezzanotte, i “VV.F.” sono intervenuti in via Valle Scita, dove si era propagato un incendio su di una Peugeot 307, parzialmente danneggiata nella parte anteriore, spento grazie all’intervento immediato di alcuni residenti. Poche ore dopo, intorno alle ore 2.20 circa, lo stesso personale è intervenuto in via Zara, dove hanno trovato due autovetture in fiamme, una Nissan Qashqai ed una Ford Focus, provvedendo allo spegnimento di entrambi i veicoli e alla messa in sicurezza dell’intera area. A causa dell’incendio è risultata danneggiata la facciata del fabbricato che ha coinvolto anche la rete gas e l’impianto elettrico esterno. Sul posto erano presenti anche i Carabinieri e il personale di Enel e ltalgas. 39ENNE ARRESTATO A MATERA DALLA POLIZIA DI STATO – La Polizia di Stato di Matera, in flagranza di reato, ha tratto in arresto un 39enne. L’uomo, del posto, condotto nel locale carcere, è accusato della detenzione illegale di un’arma comune da sparo e del relativo munizionamento. Il fermato era già sottoposto agli arresti domiciliari nell’ambito di un altro procedimento penale. Nel corso di uno dei controlli disposti dal Questore di Matera, nei confronti dei destinatari di tali misure, gli agenti della Squadra Mobile hanno rinvenuto, in un mobile della camera da letto della sua abitazione, una pistola semiautomatica con relativi 4 proiettili cal. 7,65, 5 armi giocattolo e diversi cellulari, che sono stati sottoposti a sequestro.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 53.662 i nuovi casi e 314 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 10,5%. Nel Lazio, sono 6.410 i nuovi positivi e 22 le vittime. In Campania, 5.510 sono i casi e 18 i morti. In Basilicata, 628 le positività e 7 i decessi. In Puglia, 4.269 le infezioni e 29 i deceduti. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute.

AMBIENTE – “TUTELA PARCO DEL POLLINO“, IL BILANCIO 2021 DELLARMA FORESTALE – Un’intensa attività di controllo ed una costante presenza sul territorio dell’area protetta, ha caratterizzato l’attività dei militari del “Raggruppamento Carabinieri” del “Parco Nazionale del Pollino“, come informato in redazione, con 22 Stazioni, presidi operativi, al servizio della collettività, su tutto il territorio calabro-lucano. I militari dell’Arma hanno articolato la propria operatività su vari livelli, sia attraverso il controllo e l’attività di prevenzione, al contrasto efficace agli illeciti forestali, ambientali e agroalimentari. 20.006 sono i controlli, aumentati rispetto al 2020, con 18.680. L’importante azione ha interessato le verifiche in materia di tutela paesaggistica e ambientale, la conservazione e la valorizzazione dell’area protetta, che sono svolte contestualmente al controllo delle utilizzazioni boschive, in questo campo 1.244, mentre nel 2020 furono 1.005. Il benessere degli animali, il controllo alle norme di Polizia veterinaria e di raccolta funghi e tartufi, oltre alla salvaguardia della fauna selvatica ed ittica, continuano ad essere un’importante missione dell’Arma Forestale. Infatti, anche quest’anno si è svolta l’attività di monitoraggio del lupo che si sta facendo nell’area protetta, grazie al personale operante, della trota mediterranea e del cervo, effettuata nel versante lucano. Numerosi anche gli interventi di “Protezione Civile” e di soccorso a dispersi in montagna e persone in difficoltà, grazie ad una piena e profonda conoscenza del territorio. 3.300 sono stati i cinghiali abbattuti durante le attività di selecontrollo messe in atto dall’Ente Parco e supervisionate dai “Carabinieri Forestali”. Complessivamente nel corso del 2021, nell’area protetta, si sono registrati 43 incendi. 60 erano nel 2020, che hanno interessato una superficie di circa 900 ettari, di cui 154 boscata, dei 746, quindi, un’attività di contrasto, in questo settore, concentratasi principalmente sulla prevenzione del fenomeno, in stretta collaborazione con le varie associazioni di volontariato.

EVENTOIMPIANTI DI RISALITA APERTI ANCHE PER QUESTO FINE SETTIMANA SULLAMONTAGNA GRANDE DI VIGGIANO. In un comunicato stampa inviato in redazione, il Comune di Viggiano, ricorda a tutti gli appassionati che gli impianti sciistici e le strutture ricettive della “Montagna Grande“, saranno pronte ad accogliervi anche nel prossimo week end. Grazie ad uno straordinario sforzo di tutta la macchina organizzativa, sarà garantito un’altra meravigliosa due giorni di neve e sole. Si ricorda che l’impianto comprende 3 piste, la prima è adibita per lo più a chi vuole imparare a sciare con 2 tappeti e uno snowtubby, 2 skilift che si trovano nella seconda e terza pista e 2 punti bar con ristorante e la possibilità di noleggiare qualsiasi attrezzatura richiesta.

METEO Per la giornata di domani, nuvole e deboli piogge sparse più frequenti su Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Triveneto. Migliora al Nord Ovest dal pomeriggio. Nubi su Tirreniche e Marche, con locali pioviggini sulla Toscana. Più sole in Abruzzo, ma con cieli velati. Nuvoloso al mattino, tra Campania e Calabria, dal pomeriggio velature estese con addensamenti più compatti in Puglia, sul Salento. Le temperature saranno stabili, tra i 15 e 20 gradi, come informato da “3B Meteo“.

Rocco Becce


DI Rocco Becce

Direttore Editoriale