Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Ambiente / Tolve, un esemplare di Tasso liberato dalla Polizia Ambientale Regionale

Tolve, un esemplare di Tasso liberato dalla Polizia Ambientale Regionale

Dopo una segnalazione giunta ai Carabinieri Forestali, da parte di alcuni operai del Consorzio di Bonifica di Tolve, in provincia di Potenza, un Tasso, “Meles meles“, rientrante tra le specie selvatiche protette, è stato liberato dalla Polizia Ambientale del Dipartimento Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, istituita lo scorso luglio dal governatore regionale, Vito Bardi, su impulso dell’assessore all’Ambiente ed Energia, Gianni Rosa, e del direttore generale, Michele Busciolano.

Dopo aver allertato il servizio veterinario competente, con il supporto tecnico e logistico dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Potenza, guidato dall’Ing. Romeo Panzone, nella mattinata di ieri, martedì 13 ottobre, l’animale selvatico notturno, che può raggiungere un metro di lunghezza e i quasi 15 kg di peso, è stato soccorso e liberato da un laccio realizzato con filo di acciaio, presumibilmente posizionato da bracconieri.

Grazie all’operazione condotta dagli operatori intervenuti sul posto, il mammifero carnivoro della famiglia Mustelidae, ha riacquistato la libertà, ritornando nel suo ambiente naturale.

Ad informarlo, l’Ufficio Stampa della Giunta regionale della Basilicata.

Ricordiamo che il decreto firmato per l’istituzione della Polizia Ambientale, affida le funzioni di ufficiali e di agenti di polizia amministrativa ai dipendenti in servizio negli uffici del Dipartimento Ambiente ed Energia, che svolgeranno accertamenti e attività di controllo in tutti i settori ambientali, tra i quali spiccano il ciclo dei rifiuti, i siti contaminati e le bonifiche da amianto, l’attività urbanistico-edilizia, le sanatorie e i condoni edilizi, la vigilanza concernente i provvedimenti regionali adottati in materia di Autorizzazione integrata ambientale e autorizzazione alle emissioni in atmosfera, di qualità dell’aria, inquinamento acustico, inquinamento radioattivo, campi elettromagnetici e industrie, a rischio incidente rilevante.

Redazione


DI Redazione