Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Eventi / “Strada Oraziana”, il taglio del nastro del terzo lotto

“Strada Oraziana”, il taglio del nastro del terzo lotto

Nella mattinata di oggi, giovedì 19 ottobre, è stato aperto dalla Provincia di Potenza, al transito veicolare, il terzo lotto della “Strada Oraziana“, lunga 1400 metri.

Situato in Basilicata, nel territorio di Ripacandida, in provincia di Potenza, il tronco stradale comprende la “Galleria Serra del Toppo“, lunga 466 metri ed il “Viadotto Ripacandida“, di 227,50 metri, oltre ad un viadotto di 228 metri e due cavalcavia.

“L’apertura della Galleria di Ripacandida – ha affermato il presidente della Provincia di Potenza, Nicola Valluzzi – rappresenta il vero punto di rottura dell’annoso isolamento della città di Venosa che da oggi a Rionero e la Strada Statale 658 Potenza-Melfi distano circa 10 minuti, con una riduzione dei tempi di percorrenza significativa per i tanti pendolari lucani che da anni attendevano il completamento di quest’opera”.

“Oramai manca pochissimo al completamento dell’arteria – aggiunge il presidente Valluzzi – già interamente transitabile per i suoi circa 14 chilometri, compreso l’ultimo tratto i cui lavori sono ancora in corso e realizziamo con quest’apertura un obiettivo fortemente condiviso tra Provincia, Regione Basilicata e Comuni, consegnando ai cittadini una strada essenziale per i collegamenti dell’area e per lo sviluppo di una comunità regionale più vicina e coesa”.

“Oggi – ha affermato l’assessore alle Infrastrutture della Regione Basilicata, Nicola Benedetto – è un giorno importante per la comunità di Venosa, per il Vulture e per l’intera Basilicata con il completamento di questo tronco stradale, si aggiunge ad altri risultati importanti che abbiamo colto in questi anni per la viabilità lucana, il cui potenziamento rappresenta una priorità in quanto leva fondamentale della crescita”.

Il presidente del Consiglio regionale, Francesco Mollica, ha dichiarato che “migliorare le infrastrutture, significa migliorare la qualità della vita delle nostre comunità e con l’apertura del terzo lotto, al termine di un lungo e difficile percorso, si restituisce un collegamento viario adeguato ad una comunità, sinora penalizzata dall’isolamento”.

Grande soddisfazione ha espresso anche il sindaco di Venosa, Tommaso Gammone che ha così commentato l’evento “per tutti gli abitanti di Venosa e delle città limitrofe e per chi ogni giorno percorre questo tratto stradale, il completamento del terzo lotto, frutto di un virtuoso lavoro di squadra, rappresenta un grande passo in avanti e pone fine ad anni di enormi disagi”.

Oltre al presidente Valluzzi, all’assessore Benedetto, al presidente Mollica ed al sindaco Gammone, erano presenti i sindaci di Barile, Antonio Murano, di Ginestra, Fiorella Pompa e di Rapolla, Biagio Cristofaro, i consiglieri regionali della Basilicata, Antonio Bochiccio, Carmine Miranda Castelgrande, Piero Lacorazza, Aurelio Pace e Vito Santarsiero, i consiglieri provinciali in carica, Daniele Di Ioia, Vincenzo Di Lucchio, Rocco Guarino, Angelo Summa e Mauro Tucciariello, gli amministratori ed ex consiglieri provinciali Giuseppe Di Leo, Giuseppe Nella, Tommaso Samela, i rappresentanti del consorzio di imprese lucane che ha eseguito l’opera, la direzione dei lavori ed i collaudatori.

Redazione


DI Rocco Becce

Direttore Editoriale