Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (lunedì 27 giugno 2022)

La mia Rassegna Stampa – (lunedì 27 giugno 2022)

CRONACAROMA, TURBATA LIBERTÀ DEGLI INCANTI E FRODE NELLE PUBBLICHE FORNITURE DI KIT SIEROLOGICI PERCOVID19“, SEQUESTRO DI 9 MILIONI DI EURO ESEGUITO DALLA GDF – La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma ha eseguito il provvedimento con il quale il Giudice per le Indagini Preliminari del locale Tribunale, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha disposto il sequestro preventivo di 9 milioni di euro nei confronti di una società milanese, per profitto dei reati di turbata libertà degli incanti e frode nelle pubbliche forniture, allo stato degli atti contestati, commessi in danno del Commissario Straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure di
contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica da “Covid19“. I fatti di indagine, eseguiti dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria, si riferiscono ad una gara, bandita nel mese di luglio 2020, per la fornitura di 2 milioni di kit rapidi, per test sierologici. In sede di offerta, la società interessata avrebbe fornito dati non veritieri sulle specifiche tecniche dei kit, anche allegando un estratto di uno studio di validazione per superare le perplessità espresse dalla Commissione di gara. Tuttavia, nel libretto informativo di accompagnamento ai prodotti, consegnati a seguito del contratto di fornitura, poi, stipulato, erano riportate caratteristiche prestazionali inferiori a quelle comunicate in precedenza. La misura cautelare reale è stata emessa nell’ambito della fase delle indagini preliminari. A comunicarlo è il Comando Generale della Guardia di Finanza. ROMA, CONTROLLI ANTIDROGA E DELLA MOVIDA DEI CARABINIERI. Nelle ultime 72 ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno eseguito una serie di blitz antidroga nella Capitale, dal centro storico alle periferie, che hanno portato all’arresto di 8 persone. In manette è finito un 27enne romano, arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato in via Luisa Spagnoli dove è stato notato in atteggiamento sospetto nei pressi di un parcheggio a bordo della propria autovettura. Alla vista dei militari, l’uomo ha tentato di allontanarsi ma è stato fermato per un controllo e trovato in possesso di 8 dosi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai Carabinieri di rinvenire altri 13 gr. della stessa droga e 1.550 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita. A Tor Bella Monaca, nel corso di due distinti interventi, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato due cittadini romani, un 24enne e una 44enne già noti alle forze dell’ordine, notati in una nota piazza di spaccio in via dell’Archeologia. Il primo trovato in possesso di 10 dosi di cocaina e 2 dosi di eroina, mentre la seconda trovata in possesso di 26 dosi di cocaina e 17 dosi di eroina. Stupefacente sequestrato unitamente al denaro contante che i due avevano al seguito, ritenuti provento dello spaccio. I Carabinieri della Stazione Roma La Storta, invece, hanno arrestato un 47enne romano, senza occupazione e con precedenti. I Carabinieri si sono insospettiti del viavai dell’uomo dalla sua abitazione e lo hanno fermato per una verifica. La successiva perquisizione eseguita in casa ha permesso di rinvenire 48 gr. di hashish, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 1.550 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita. A Tor Bella Monaca, nel corso di due distinti interventi, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato due cittadini romani, un 24enne e una 44enne già noti alle forze dell’ordine, notati in una nota piazza di spaccio in via dell’Archeologia. Il primo trovato in possesso di 10 dosi di cocaina e 2 dosi di eroina, mentre la seconda trovata in possesso di 26 dosi di cocaina e 17 dosi di eroina. Stupefacente sequestrato unitamente al denaro contante che i due avevano al seguito, ritenuti provento dello spaccio. I Carabinieri della Stazione Roma La Storta, invece, hanno arrestato un 47enne romano, senza occupazione e con precedenti. I Carabinieri si sono insospettiti del viavai dell’uomo dalla sua abitazione e lo hanno fermato per una verifica. La successiva perquisizione eseguita in casa ha permesso di rinvenire 48 gr. di hashish, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento in dosi, e 140 euro in contanti. Nel corso di un posto di controllo in piazza Thorvaldesen, i Carabinieri della Stazione Roma Flaminia hanno fermato un 25enne e un 21enne della provincia di Perugia che viaggiavano a bordo di un’auto in piena notte. L’eccessivo nervosismo mostrato dai giovani nel corso dell’identificazione ha insospettito i Carabinieri che hanno deciso di approfondire le verifiche. La perquisizione del veicolo, infatti, ha portato al rinvenimento di due panetti di hashish, del peso complessivo di 200 gr., nascosti nel portaoggetti. I due sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso. Un 31enne del Marocco, senza fissa dimora e con precedenti, è stato notato, nella tarda serata, dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Piazza Dante mentre, dopo aver avvicinato e parlato con un giovane in piazza dell’Immacolata, quartiere San Lorenzo, si è allontanato e ha prelevato un involucro da un’aiuola nelle vicinanze per poi tornare dal giovane e scambiare l’involucro con alcune banconote. I Carabinieri sono, quindi, intervenuti bloccandolo e recuperando alcune dosi di hashish e le banconote. I militari hanno, poi, ispezionato l’aiuola rinvenendo, tra gli arbusti, un involucro contenente altri 8 gr. della stessa sostanza. Il 31enne è stato arrestato mentre l’acquirente è stato identificato e segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma. I Carabinieri della Stazione Roma Eur, infine, hanno arrestato un 25enne romano per detenzione di circa 1,4 kg. di sostanze stupefacenti e la somma contante di 21.300 euro. Dopo aver accertato la presenza di numerose persone dedite al consumo di droga nei pressi dell’abitazione del 25enne, i Carabinieri hanno deciso di eseguire una perquisizione. All’interno di un mobile, infatti, i militari hanno trovato 1.350 gr. di hashish, 4 gr. di marijuana e l’ingente somma di denaro, immediatamente sequestrati. Tutti gli arresti sono stati convalidati. Intenso fine settimana di controlli da parte dei Carabinieri del Gruppo di Roma nei tradizionali luoghi di ritrovo delle persone che animano la movida della Città Eterna. L’attività, rientrante nell’ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, è stata svolta al fine di garantire un sano divertimento a tutti i frequentatori della zona, verificare il rispetto delle regole e, laddove necessario, contrastare ogni forma di illegalità o di degrado, in linea con l’azione fortemente voluta dal Prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Faro puntato, principalmente, sul centro storico e sulla zona di Trastevere. Identificate 203 persone, eseguiti controlli su 74 veicoli e effettuate verifiche presso 28 attività commerciali. Nello storico quartiere di Trastevere, i Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere, unitamente ai colleghi del Gruppo di Roma, hanno denunciato 5 studenti romani, di 18 e 19 anni, che nella notte nei pressi di piazza Trilussa, hanno preso parte a una rissa, scaturita per futili motivi, con altri giovani a darsi alla fuga. Nessuna delle parti coinvolte è rimasta ferita. Un 16enne romano, invece, è stato denunciato perchè sorpreso a cedere una dose di hashish ad un coetaneo, in piazza Santa Maria in Trastevere. L’acquirente è stato identificato e segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma. Il 16enne è stato trovato in possesso di ulteriori 3 gr. della stessa sostanza stupefacente. I Carabinieri della Compagnia Roma Centro, infine, ad esito delle verifiche nelle aree tra Campo dè Fiori e il rione Monti, hanno denunciato un 23enne della Libia, senza fissa dimora, per non aver ottemperato al provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, emesso a suo carico dalla Questura di Torino nel novembre 2016. Sanzionate anche 3 persone per violazioni al “Codice della Strada”. POMEZIA, ATTIVITÀ ANTIDROGA DEI CARABINIERI, RINVENUTI CITRCA 20 KG TRA HASHISH, MARIJUANA E COCAINA. UNA PERSONA ARRESTATA. I Carabinieri della Compagnia di Pomezia hanno arrestato un ragazzo romano di 25 anni, con precedenti, gravemente indiziato del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’auto su cui stava viaggiando il giovane è stata fermata dai Carabinieri impegnati in un posto di controllo organizzato in via Poma. Il suo eccessivo nervosismo ha spinto i militari ad approfondire le verifiche, nel corso delle quali è emersa la misura di prevenzione dell’avviso orale attiva sul suo conto. Non solo, il 25enne è stato trovato in possesso di un mazzo di chiavi, una delle quali relativa ad un locale di cui aveva disponibilità, al cui interno i Carabinieri hanno rinvenuto 15 kg. di hashish, quasi 4 kg. di marijuana, 26 gr. di cocaina, 360 euro in contanti, un bilancino di precisione, un coltello e materiale per il confezionamento delle dosi. Tutto il materiale è stato sequestrato, mentre il 24enne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato portato nel carcere di Latina. Il suo arresto è stato convalidato. FIUMICINO, PROSEGUONO I CONTROLLI DEI CARABINIERI NELL’AEROPORTO LEONARDO DA VINCI“. Anche per tutto il fine settimana scorso, sono proseguiti i mirati controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma presso lo scalo aeroportuale internazionale “Leonardo Da Vinci”. I Carabinieri hanno denunciato un 20enne italiano sorpreso ad asportare 5 stecche di sigarette dall’esercizio commerciale duty free, situato al Terminal 1 – Partenze. Il giovane è stato sorpreso dal personale di vigilanza mentre occultava la refurtiva nel suo bagaglio a mano prima di imbarcarsi su un volo. I Carabinieri sono intervenuti, lo hanno identificato e segnalato all’Autorità Giudiziaria per tentato furto. Stessa scena si è ripetuta poco dopo all’interno del duty free presso il Terminal 3 – Partenze, dove i Carabinieri, sempre su segnalazione del personale addetto alla vigilanza, sono intervenuti e hanno denunciato una 27enne italiana sorpresa a occultare nella sua borsa prodotti di profumeria. Nel corso delle attività sono stati sorpresi anche 3 autisti NCC abusivi. Presso l’uscita del Terminal 3 – Arrivi, infatti, i Carabinieri hanno identificato e sanzionato 3 persone sorprese mentre procacciavano clienti, senza averne titolo, tra i passeggeri in transito offrendo servizio di trasporto. Gli abusivi sono stati multati per un importo totale di 6.192 euro. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. MATERA, UNA DONNA MORTA E QUATTRO FERITI IN UNO SCONTRO TRA DUE AUTO. Si chiamava Rossella Morea, la 25enne deceduta, nella tarda mattinata di oggi, in un incidente avvenuto in Basilicata, a Matera, sulla Strada Bradanica. La vittima, del posto, mentre rientrava a casa, a bordo della sua Toyota Yaris, per motivi in fase di accertamento, è sbandata finendo la sua corsa contro una Renault Captur con due donne e due bambini, tutti rimasti feriti e trasportati al “Madonna delle Grazie“. Sul posto erano presenti gli agenti della Polizia Locale, i Vigili del Fuoco, i sanitari del “118 Basilicata“, oltre al personale Anas e i vari mezzi di soccorso. A causa del grave sinistro, il transito è stato temporaneamente interdetto lungo la statale 655 “Bradanica”, in entrambe le direzioni, all’altezza del km. 141,400.  TARANTO, SENTE RUMORE SOSPETTI ALL’INTERNO DI UN BAR CHIUSO E AVVERTE IL113“, LA POLIZIA DI STATO ARRESTA UNO DEI DUE PRESUNTI RAPINATORI. I poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti, ieri pomeriggio, per una segnalazione alla Sala Operativa della Questura di un furto in atto all’interno di un bar del quartiere Tre Carrare. Il richiedente ha specificato all’operatore del “113” di aver udito dei rumori provenire dall’interno del bar nel suo giorno di chiusura e di aver già contattato il proprietario che gli aveva confermato di non essere lui all’interno del locale, ma allarmato ha raggiunto il cliente abituale del bar ed ha atteso l’arrivo della Volante. I due uomini hanno indicato agli agenti giunti sul posto un individuo che avevano visto uscire poco prima dal bar, insieme al suo complice, con in mano alcune buste di plastica contenenti prodotti sottratti dal negozio. Il titolare del locale ha spiegato di aver intimato loro di fermarsi e di restituire ciò che avevano preso ma uno dei due presunti ladri, anzichè desistere dal suo intento, lo ha aggredito fisicamente, mentre l’altro si è dato a precipitosa fuga, facendo perdere le sue tracce. I poliziotti hanno proceduto ad un controllo della persona loro indicata, trovandogli addosso un cacciavite, utilizzato per forzare la saracinesca, ma non veniva, invece, rinvenuta addosso la somma di denaro di 400 euro che il proprietario asseriva di aver lasciato all’interno del registratore di cassa. È plausibile supporre che i soldi li avesse presi il complice che era riuscito a guadagnare la fuga. L’uomo ha affermato di aver agito da solo e si è rifiutato di fornire le sue generalità. I colleghi hanno rinvenuto per terra, nei pressi del bar, un casco da moto ed un berretto da baseball, persi a seguito della colluttazione. È lecito supporre che i due presunti ladri avessero raggiunto il locale a bordo di una moto che avevano parcheggiato nelle immediate vicinanze. Sul posto è giunto anche personale sanitario del “118” per prestare le prime cure. Successivamente il presunto ladro, con diversi precedenti penali alle spalle, è stato accompagnato negli uffici della Questura per essere sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici. Dopo aver trasmesso gli atti alla competente Autorità Giudiziaria per la convalida, è stato arrestato per rapina impropria ed accompagnato nel carcere di Taranto. A comunicarlo è la Questura di Taranto.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 24.747 i nuovi casi e  63 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 24%. Nel Lazio, 3.623 sono le infezioni e 5 le vittime. In Campania, 2.647 le positività e 4 i morti. In Basilicata, 281 i contagi e nessun morto. In Puglia, 1.573 casi e 3 decessi. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute.

METEO Per la giornata di domani, come informato da “3B Meteo“, il tempo peggiorerà entro il pomeriggio con forti temporali, grandinate e colpi di vento in Lombardia ed Emilia Romagna. Qualche piovasco o temporale in arrivo sulla Toscana e sole offuscato da velature e strati alti in transito, specie sulle regioni peninsulari. Le temperature saranno, comunque, in aumento, tra i 36 e 41 gradi.

Rocco Becce


DI Rocco Becce

Direttore Editoriale