Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (venerdì 4 marzo 2022)

La mia Rassegna Stampa – (venerdì 4 marzo 2022)

CRONACACONTROLLI E ARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI A ROMA E PROVINCIA – Nel corso di tutta la mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Aventino, unitamente ai colleghi del Nas di Roma, hanno eseguito una serie di controlli presso le attività commerciali nel quartiere Testaccio. Ad esito degli accertamenti, i Carabinieri hanno sanzionato il titolare di un ristorante, per complessivi euro 3mila, per la mancata attuazione delle procedure H.a.c.c.p., per la mancanza delle schede dei prodotti alimentari nei frigoriferi e per la scarsa pulizia del locale magazzino, nonchè la proprietaria di un ristorante, per la somma di 1.000 euro, per carenze igienico-sanitarie nella cucina. La scorsa serata, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno eseguito controlli nella periferia Est della Capitale. Sanzionati il titolare, un 49enne nigeriano, e i dipendenti, 5 cittadini nigeriani e uno della Sierra Leone, di un minimarket, sorpresi a svolgere attività lavorativa senza indossare la prevista mascherina. I Carabinieri hanno disposto la chiusura provvisoria dell’attività per 5 giorni. Chiusi altri due minimarket, uno, per 2 giorni, dove i Carabinieri hanno accertato che il gestore, un 31enne del Bangladesh, lavorava senza i previsti dispositivi di protezione individuale e l’altro, per 3 giorni, dove il titolare, un 33enne nigeriano svolgeva attività lavorativa senza essere in possesso del “Green Pass“. In totale sono state elevate multe per 3.800 euro. Su delega della Procura della Repubblica di Roma, i Carabinieri della Stazione di Roma Prima Porta hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Roma che dispone la misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di un cittadino italiano di 37 anni, gravemente indiziato, in qualità di amministratore di fatto di una S.r.l., in concorso con l’amministratore unico della citata società, deceduto nel corso delle indagini, del reato di bancarotta fraudolenta. A seguito della denuncia da parte di un cittadino che aveva ricevuto un pagamento con un assegno falso, i Carabinieri della Stazione di Roma Prima Porta hanno avviato un’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, che ha consentito di ricostruire come tra il 2014 e il 2016, l’indagato è gravemente indiziato di aver distratto, occultato e dissipato i beni della società effettuando bonifici in favore proprio e della ex moglie e prelevamenti a mezzo bancomat, per fini estranei alla gestione, e, allo scopo di recare pregiudizio ai creditori, avrebbe distrutto i libri e le altre scritture contabili della società, cagionando un danno patrimoniale pari a euro 211.581,60, corrispondente al passivo del fallimento della predetta S.r.l., dichiarato nel dicembre 2020. Le indagini, che è doveroso precisare versano nella fase delle indagini preliminari, sono state eseguite con molteplici perquisizioni locali e personali, acquisizioni e sequestri di documenti presso banche, società ed enti previdenziali, oltre a svariate consulenze in ambito tributario-fiscale. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. BENI MOBILI ED IMMOBILI, PER UN VALORE COMPLESSIVO DI OLTRE 300MILA EURO, SEQUESTRATI DALLA GDF DI POTENZA A NOTO PREGIUDICATO DI CANCELLARA – Un appartamento ed un’autorimessa situati a Cancellara, una porzione di un appartamento ubicato a Potenza, 16 veicoli e numerosi rapporti finanziari, per un valore complessivo di oltre 300mila euro. È quanto sottoposto a sequestro, nella giornata di ieri, dai finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Potenza che hanno eseguito un decreto emesso dal Tribunale Misure di Prevenzione di Potenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ne ha segnalato la notizia. L’esecuzione del provvedimento ha interessato il 59enne M.P., di Cancellara, nel potentino. Il sequestro rappresenta l’epilogo di un’approfondita attività investigativa nel corso della quale sono stati ricostruiti i valori patrimoniali e finanziari nella disponibilità, diretta e indiretta, tramite i propri familiari, del pregiudicato, ritenuti, a livello di gravità indiziaria, ingiustificatamente sproporzionati rispetto ai redditi dichiarati in quanto verosimilmente acquisiti con i proventi dai numerosi reati commessi nel tempo. Questo è avvenuto da parte degli investigatori, dopo averne documentato la pericolosità sociale dell’uomo, in relazione a diverse condanne ed indagini per associazione per delinquere, truffa, corruzione, favoreggiamento reale, falsità ideologica e materiale, falsificazione di valori di bollo, millantato credito, sostituzione di persona e possesso di documenti falsi. Nel corso degli accertamenti, come riconosciuto dal Tribunale, è emerso un allarmante quadro di serialità di condotte penalmente illecite anche gravi, che dimostrano, da parte dell’indagato, l’adozione di uno stile di vita fondato sul crimine come principale strumento di acquisizione di redditi illeciti, attraverso il sistematico ricorso a strumenti fraudolenti sapientemente gestiti, grazie ad una professionalità delinquenziale di livello elevato. Al fine di documentarne l’origine del patrimonio accumulato è stata analizzata una copiosa documentazione, riferibile agli ultimi 20 anni, tra cui alcuni contratti di compravendita di beni mobili e immobili. SCONTRO TRA VEICOLI CON UN FERITO A LAVELLO – Ancora un incidente sulle strade lucane. Due veicoli, una piattaforma aerea ed una Nissan Qashqai, sono rimaste coinvolte in uno scontro, con cause da accertare. Nell’impatto, avvenuto, intorno alle ore 17.00, sulla Strada Statale 93 Canosa-Lavello, una persona è rimasta ferita e trasportata in ospedale. MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA, 51ENNE ARRESTATO A MATERA – La Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere, disposta dal Gip del Tribunale di Matera, nei confronti di un 51enne materano, per il quale sono stati ipotizzati i reati di maltrattamenti in famiglia aggravati e continuati, sequestro di persona e lesioni personali gravi, nei confronti della propria convivente. Una sera dello scorso mese di dicembre, gli operatori della Squadra Volante erano intervenuti in un’abitazione del capoluogo lucano dove era stato segnalato un presunto caso di violenza in ambito familiare. Gli agenti avevano attivato il sistema informativo interforze SCUDO, che permette di evidenziare i precedenti interventi degli equipaggi nei confronti di vittime di maltrattamenti o violenza, anche nei casi in cui non sia stata proposta denuncia o querela. Le indagini, proseguite a cura della Squadra Mobile e coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera, avrebbero evidenziato che l’uomo, già gravato da diversi precedenti penali, avrebbe più volte maltrattato sia fisicamente che psicologicamente la sua compagna. Almeno in quattro distinte occasioni, anche alla presenza del bambino, l’indagato avrebbe colpito la compagna in diverse parti del corpo, causandole lesioni varie, secondo quanto riportato da referti medici. È quanto segnalato dalla Questura materana.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 41.500 i nuovi casi e 185 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 9,6%. Nel Lazio, 3.702 sono i nuovi positivi e 20 le vittime. In Campania, 3.622 sono i casi e 10 i morti. In Basilicata, 494 le infezioni e 3 i decessi. In Puglia, 3.888 i contagi e 13 i deceduti. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute.

EVENTOINAUGURAZIONE DELLA SEZIONE OPERATIVA DIA DI POTENZA – Il ministro dell’Interno, la lucana Luciana Lamorgese, sarà a Potenza, lunedì prossimo, 7 marzo, per una visita istituzionale. Alle ore 11.30 inaugurerà la Sezione Operativa della “DIA“. Successivamente il ministro sarà nella sede della Prefettura dove, alle ore 12.30, sottoscriverà, con il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, il Protocollo d’Intesa per l’attuazione del NUE (Numero Unico di Emergenza) “112“. La notizia è stata diramata dalla “Direzione Investigativa Antimafia” di Roma.

METEO Per la giornata di domani, tempo soleggiato, salvo residua variabilità sul Nord Ovest. Qualche fiocco di neve a quote basse sul Piemonte Sud-Occidentale. Variabile con locali rovesci sul versante Adriatico, nevosi a quote collinari, più sole sul lato tirrenico, salvo locali piogge sul Lazio. Piogge e rovesci sparsi, più diffusi sul lato Adriatico, nevosi dai 200-500 m., superiori sulla Sicilia. A Potenza, cieli molto nuvolosi o coperti con nevicate anche intense al mattino, in graduale attenuazione dal pomeriggio. Le temperature saranno in calo, tra i 9 e 14 gradi, come informato da “3B Meteo“.

Rocco Becce


DI Rocco Becce

Direttore Editoriale