Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Eventi / Potenza, “io non rischio 2020”, al via la campagna della “Protezione Civile”

Potenza, “io non rischio 2020”, al via la campagna della “Protezione Civile”

Uno stand a Potenza, in piazza Giacomo Matteotti, darà il via, nei prossimi giorni, alla campagna nazionale “Io non rischio 2020“.

http://iononrischio.protezionecivile.it/

L’iniziativa è promossa dal Dipartimento Nazionale della “Protezione Civile” ed il suo volontariato.

All’evento potentino, a cura della Protezione Civile Comunale, con la presenza del responsabile Giuseppe Brindisi, nella foto, dell’Associazione Misericordia e dell’Agesci, si terrà domenica prossima, 11 ottobre, vi prenderanno parte il Comune di Potenza, la Regione Basilicata ed il mondo della ricerca scientifica.

La campagna mira a diffondere la cultura della prevenzione e a sensibilizzare i cittadini sui rischi di eventi calamitosi, quali alluvioni, maremoti o sismi.

Questa edizione sarà organizzata in modo da evitare la possibilità di assembramenti e, pertanto, le piazze diventeranno digitali e oltre a Potenza, ne saranno attivate quattro anche a Matera, Grassano, Balvano e Lavello.

Matera è su iniziativa dell’Agesci e della Croce Rossa Italiana.

https://twitter.com/Inr2020Mt?s=08

https://fb.me/e/388O2vBr6?ti=wa.

Grassano è a cura dell’Associazione Misericordia.

https://it-it.facebook.com/Misericordiagrassano1/

A Balvano, la piazza digitale sarà gestita dalla locale sezione della Protezione Civile.

https://www.facebook.com/events/244887120290680

https://www.instagram.com/protezione.civile.balvano/?hl=it

A Lavello, l’iniziativa è della Croce Rossa e della Pubblica Assistenza.

https://it-it.facebook.com/crocerossa.lavello.5/   https://it-

it.facebook.com/pubblicaassistenzalavello/.

La finalità sarà quella di far conoscere le buone pratiche e, in particolare, la resilienza, intesa come la capacità di una comunità di affrontare gli eventi critici, superandoli grazie ad uno sforzo corale e ad una capacità di reagire, anche attraverso trasformazioni complessive della comunità stessa.

“In questo momento così delicato – ha dichiarato il sindaco di Potenza, Mario Guarente – con la situazione sanitaria mondiale, nazionale e locale, che impone grande cautela da parte di tutti, l’iniziativa riveste un ruolo ancora più importante in quella direzione che da tanto tempo percorriamo, con la nostra struttura comunale, insieme a quella degli altri comuni e quella regionale, che ci vede mantenere un livello alto di attenzione, pronti a intervenire laddove ce ne fosse il bisogno e, comunque, operando in maniera capillare sul territorio cittadino, urbano e rurale, per essere di supporto concreto ed efficace a tutti i potentini, per qualsiasi necessità possano manifestare, nell’ambito delle competenze della Protezione Civile”.

Redazione


DI Redazione