Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Politica / Potenza, convocato il Consiglio regionale della Basilicata

Potenza, convocato il Consiglio regionale della Basilicata


Il Consiglio regionale della Basilicata, presieduto da Carmine Cicala, nella foto, è stato convocato a Potenza, in seduta ordinaria, per la giornata di domani, martedì 26 novembre, alle ore 9.30.

La riunione, come si legge in un comunicato  stampa inviato in redazione, sarà trasmessa in web streaming, su pc, smartphone e tablet, dai siti internet www.consiglio.basilicata.it e www.basilicatanet.it e, inoltre, potrà essere seguita attraverso il profilo Twitter @CRBasilicata.

All’ordine del giorno dell’Assemblea, i disegni di legge sul Rendiconto finanziario 2018 dell’Alsia e dell’Arpab, la delibera di assestamento e variazione al bilancio di previsione 2019 dell’Apt, la proposta di legge di sull’assistenza alle persone anziane nelle strutture residenziali.

In discussione anche l’elezione del Difensore civico della Basilicata e l’esame di alcune mozioni.

Si partirà da quella sulla gestione dell’emergenza cinghiali, sulla modifica alla legge elettorale nazionale in senso maggioritario, per scongiurare la chiusura della biglietteria Trenitalia di Maratea e Metaponto.


Si proseguirà sul sito basilicatanet, sulla mappatura, classificazione e riqualificazione della rete idrica regionale, sull’emergenza cinghiali in Basilicata, per una rapida definizione dello stadio amministrativo relativo ai lavori riguardanti la viabilità Galdo-Pollino, sulle misure dirette a tutelare la fertilità nei pazienti oncologici, sulla sospensione della concessione di idrocarburi denominata Val d’Agri, sul riconoscimento pubblico alla senatrice Liliana Segre a seguito dei recenti episodi di odio razziale e costituzione di una commissione speciale per il contrasto ai fenomeni di intolleranza e istigazione alla violenza, sulla vertenza Ferrosud per ripartenza settore ferroviario del materano, sulla soluzioni alle problematiche delle palazzine di proprietà dell’Ater Matera, in via Lamarmora ad Irsina e dei 23 nuclei familiari sgomberati.

Infine, seguirà l’attività ispettiva e l’esame degli eventuali atti nel frattempo licenziati dalle Commissioni Consiliari Permanenti.

Redazione



DI Redazione