Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Eventi / Melfi, conclusa la gara di auto della 13esima edizione “Coppa d’Autunno 2017”

Melfi, conclusa la gara di auto della 13esima edizione “Coppa d’Autunno 2017”

In Basilicata, a Melfi, in provincia di Potenza, nella giornata di oggi, domenica 24 settembre, si è conclusa la 13esima edizione della “Coppa dAutunno 2017“, una gara di precisione e non di velocità, la Coppa d’Autunno, che prevede una velocità media di 35 km/h, con tempo imposto e prove di abilità per i 30 concorrenti Lucani partecipanti, in una rievocazione storica di regolarità, dedicata ad auto d’epoca e sportive moderne, promossa dal comitato organizzatore “Coppa d’Autunno” del Club Amici AutoMoto dEpoca Melfi.

Il raduno ha preso il via da Melfi in mattinata, proseguendo in direzione Monticchio Laghi, con la possibilità, a velocità ridotta, di passare intorno ai noti suggestivi specchi d’acqua, per procedere poi in località Monticchio Sgarroni e proseguire per San Andrea, San Fele e Signorella, sino ad Atella e, poi, Rionero in Vulture, sfiorando i meravigliosi vigneti nella stagione a loro dedicata.

Lungo il percorso del Vulture-Melfese, diverse sono state le location uniche della Basilicata che i partecipanti hanno potuto ammirare, tra cui il Santuario di Pierno e il Parco di Vitalba, proseguendo in direzione Barile, passando per Rapolla, città dell’olio e rientrando a Melfi, dove, dopo circa 100 chilometri percorsi, si sono svolte le previste prove speciali di abilità, come il passaggio tra i birilli.

I concorrenti, durante la percorrenza, hanno scattato delle fotografie, valide come controllo a timbro, dell’avvenuto passaggio nei luoghi indicati dal tracciato.

Al termine della gara, a pomeriggio inoltrato, tutti i partecipanti si sono ritrovati per le premiazioni e sul podio sono saliti tre vincitori.

1° posto: Dario Brancaperta su Maserati Biturbo 2000 del 1986, Scuderia – Amici AME (penalità 109)

2° posto: Tonino Romano, su Peugeot 309 GTI del 1989, Scuderia HC Lupi della Lucania (penalità 308)

3° posto: Antonio Lucente, su Volkswagen Maggiolone del 1973, Scuderia 678 HMO (penalità 317).

Redazione


DI Rocco Becce

Direttore Editoriale