Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Politica / “Contributo Mensile Gas Regione Basilicata”, approvato il disciplinare

“Contributo Mensile Gas Regione Basilicata”, approvato il disciplinare

È stato approvato dalla Giunta regionale della Basilicata, il “Disciplinare di attuazione di attuazione della Legge 23 agosto 2022, n. 28 “Misure regionali di compensazione ambientale per la transizione energetica ed il ripopolamento del territorio lucano” per l’erogazione del “Contributo Mensile Gas Regione Basilicata” nell’anno termico 2022-2023.

Criteri e modalità per la concessione di contributi ai cittadini residenti nella Regione Basilicata diretti ad incentivare il risparmio e l’efficientamento energetico mediante l’erogazione di cui all’art. 1 comma 1 della Legge 23 agosto 2022, n.28 per l’anno termico 2022-2023”.

Il disciplinare reca criteri e modalità per la concessione del beneficio, relativo alla componente energia del prezzo del gas alle utenze domestiche dei cittadini residenti nella Regione Basilicata, diretto a sostenere l’adozione da parte dei cittadini stessi di misure e comportamenti diretti al risparmio del consumo di gas ed all’efficientamento energetico.

Il beneficio è concesso ai titolari di utenze domestiche residenti in Regione Basilicata, limitatamente alla prima abitazione, per il solo uso domestico e si applica anche alle nuove utenze.

Come da obblighi europei – Regolamento (UE) 2022/1369 del 5 agosto 2022 relativo a misure volte a ridurre i consumi di gas naturale nel periodo 1° agosto 2022 – 31 marzo 2023 – i beneficiari, per l’anno termico 2022-2023, sono tenuti a conseguire, entro il successivo anno termico 2023-2024, un risparmio del consumo di gas non inferiore al 15% rispetto ai consumi effettuati nell’anno termico 2021-2022, ovvero proporzionato al periodo effettivo di attivazione dell’utenza nell’anno precedente

Nei casi di attivazione di nuove utenze residenziali per uso domestico e per le quali non si disponga del dato relativo al consumo effettuato nell’anno precedente, l’obiettivo del risparmio non inferiore al 15% dovrà essere conseguito nell’anno immediatamente successivo.

La Regione Basilicata per la gestione del beneficio di cui al presente disciplinare si avvale della società partecipata API-Bas S.p.A.

I cittadini lucani, residenti in Basilicata, dovranno presentare un’autocertificazione per ricevere il “Contributo mensile gas Regione Basilicata”, presso il Comune di residenza.

Il cittadino titolare del contratto dovrà comunicare nome, cognome, codice fiscale, residenza, numero di telefono, dovrà dichiarare di essere residente e che la fornitura di gas, di cui al PDR, ovvero il contatore gas, è ad esclusivo uso domestico.

Il titolare del contratto dovrà autocertificare la società di vendita con cui ha il contratto di fornitura, il codice cliente, il numero di PDR, la lettura del contatore gas, la periodicità di fatturazione, tutte informazioni desumibili dall’ultima bolletta e indicare il numero dei componenti il nucleo familiare convivente presso la residenza dichiarata, allegando la copia fotostatica del documento di riconoscimento e del Codice Fiscale o Tessera Sanitaria.

Il “Contributo mensile gas Regione Basilicata” sarà riconosciuto solo per la principale abitazione di residenza.

L’autocertificazione firmata potrà essere presentata direttamente con la certificazione SPID sia presentando il modulo cartaceo presso gli uffici del Comune dal giorno 10 ottobre 2022 al 15 ottobre 2022.

A comunicarlo è l’Ufficio Stampa della Regione Basilicata.

Come si può evincere da questo documento, resta sempre più difficile avere la possibilità di poter prendere un contributo, a causa di una burocrazia politica davvero unica e intollerabile.

Quindi, è inutile parlarne più, questo è il nostro Paese, pensateci bene e chiedetevi una volta per tutte del perchè andare ancora a votare e a chi, poi.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Avatar photo
Direttore Editoriale