Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / Potenza, al “San Carlo”, inaugurata la “Centrale di Diagnostica Avanzata” – Video

Potenza, al “San Carlo”, inaugurata la “Centrale di Diagnostica Avanzata” – Video

Alla presenza di alcune autorità politiche locali e regionali, nella mattinata di oggi, al “San Carlo‘ di Potenza, nel padiglione B, è stata inaugurata la nuova “CeDiA” (Centrale di Diagnostica Avanzata).

Alla presentazione degli obiettivi e dei nuovi progetti era anche presente il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che, dopo la benedizione della struttura sanitaria, ha tagliato il nastro.

Tra i tanti partecipanti all’evento, l’assessore regionale alla Salute e Politiche Sociali, Francesco Fanelli, la direzione strategica dell’AOR San Carlo, composta dal direttore regionale Giuseppe Spera, dal direttore sanitario, Angela Pia Bellettieri, dal direttore amministrativo, Eufrasia Pesarini, e dal direttore del Laboratorio analisi e dai direttori delle altre strutture operative ospedaliere.

“Grazie a tecnologie di prim’ordine e a spazi adeguati, la “CeDiA” migliorerà la qualità del servizio, i risultati e incrementerà le attività di alta specializzazione come immunopatologia, coagulazione, biologia molecolare, microbiologia, allergologia, farmaco tossicologia. È un ulteriore passo avanti sul piano della qualità della sanità lucana. Il Centro è il perfetto connubio tra innovazione, ricerca e sperimentazione. I macchinari saranno al servizio del cittadino e contribuiranno alla riduzione dei tempi di esecuzione, ricerca e dosaggio, oltre che a consolidare le attività del laboratorio di urgenza e di quello centrale in un unico processo. È di qualche giorno fa la notizia che la Basilicata è l’unica regione, tra le dieci analizzate dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa nel report annuale, che è riuscita a tornare ai volumi del 2019. I dati ci dicono che il nostro sistema sanitario si sta riprendendo dalla pandemia prima e meglio di altre regioni e questo ci lascia ben sperare in vista della riorganizzazione del comparto legata agli investimenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza”.

È quanto dichiarato dall’assessore Fanelli.

“Il Governo regionale intende continuare il processo di riqualificazione del servizio sanitario regionale con strumentazione all’avanguardia. L’obiettivo è rendere la nostra regione competitiva sul fronte della qualità sanitaria. Il riconoscimento del report annuale del Laboratorio Management e Sanità della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, ci promuove in diversi importanti ambiti, tra cui la pediatria, l’emergenza-urgenza, la qualità dei processi, le cure palliative e il costo sanitario pro-capite e ci fornisce anche importanti indicazioni su cui dobbiamo continuare a investire risorse ed energie per migliorare i percorsi assistenziali e i servizi garantiti ai pazienti lucani e attrarre anche quelli dei territori confinanti. La nostra missione è quella di continuare il cammino non dimenticando mai che la salute è una componente fondamentale della nostra vita”.

Questo, è quanto detto dal governatore Bardi.

Clicca QUI per scaricare l’opuscolo informativo.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Avatar photo
Direttore Editoriale