Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (venerdì 1 aprile 2022)

La mia Rassegna Stampa – (venerdì 1 aprile 2022)

CRONACACONTROLLI E ARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI A ROMA E PROVINCIA – Nel pomeriggio di ieri nell’area della Stazione Roma Termini e di via Giolitti, recependo le indicazioni del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, è stata effettuata una nuova operazione alto impatto, con un significativo dispositivo interforze, costituito da equipaggi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Roma Capitale. Obiettivo specifico del servizio è stato quello di intensificare il controllo del territorio di quell’area, fronteggiare situazioni di degrado urbano che possono inficiare il senso di sicurezza della cittadinanza e di focalizzare l’attenzione su obiettivi precisi, già evidenziati e monitorati nel corso dei numerosi servizi ordinari e straordinari di controllo del territorio in quell’area. Continuo il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, la verifica della presenza di cittadini stranieri inadempienti alla normativa sull’immigrazione e numerosi i controlli amministrativi degli esercizi commerciali e delle strutture ricettive. Durante le attività, particolare attenzione è stata rivolta anche a controlli mirati su esercizi commerciali già destinatari, in passato, sia di formali diffide che di sospensioni di licenza ai sensi dell’articolo 100 T.U.L.P.S. Attenzionata la presenza di assembramenti di persone anche collegati alla vendita per asporto di alcolici ed al consumo degli stessi negli spazi esterni dei locali, in modo non conforme al decoro urbano, con conseguente abbandono di rifiuti in strada, spesso con evidenti ricadute sull’ordine e la sicurezza pubblica. Servizi mirati, anche in borghese, per arginare i reati predatori, e per rendere più sicura un’area altamente frequentata e di passaggio come quella dello scalo ferroviario più importante della città. Sono 2 le persone arrestate, e 4 quelle denunciate, mentre 292 sono state le persone identificate di cui 199 straniere da parte della Polizia di Stato. Durante i numerosi posti di controllo sono state fermate 51 autovetture. Per quanto riguarda i controlli presso gli esercizi commerciali, sono stati 27 quelli oggetto di verifiche e 16 quelli sanzionati per circa 35mila euro. I Carabinieri del Gruppo di Roma hanno tratto in arresto un gambiano per spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato altre quattro persone, tra cui un algerino per furto con destrezza all’interno della Metro A. 250 persone identificate e verifiche presso decine di attività commerciali e strutture ricettive. Hanno poi sanzionato, per un importo complessivo di oltre 3mila euro, un 35enne indiano titolare di due affittacamere in via Principe Umberto, per aver arbitrariamente aumentato il numero dei posti letto oltre il limite consentito dall’autorizzazione amministrativa e una 30enne romana titolare di un affittacamere in via Luigi Luzzati per non aver esposto la licenza. Nel corso delle attività, con l’ausilio del personale dell’AMA si è proceduto ad operazioni di pulizia straordinaria del sottopasso “Turbigo” tra la via Marsala e Giolitti con la rimozione di masserizie giacenti. I Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale, con l’assistenza dei colleghi dei Comandi Stazione di Tolfa e Campo di Mare, hanno arrestato un 32enne del posto, gravemente indiziato del reato di tentato omicidio ai danni di una 16enne, anche lei italiana che aveva precedentemente conosciuto sui social networks e con la quale aveva deciso di condividere il fine settimana. I fatti sono accaduti nella notte tra sabato e domenica, quando i Carabinieri sono intervenuti presso un noto “B&B“del centro storico di Civitavecchia, dopo che i genitori della giovane avevano chiamato in stato di forte agitazione il “112” affermando che la figlia si trovava in pericolo. Quando la pattuglia dell’Arma si è portata presso la struttura ricettiva, l’attenzione dei militari è stata immediatamente attirata dalle urla della giovane, aggrappata disperatamente alla ringhiera del balcone mentre l’uomo stava cercando di sollevarla di peso e gettarla oltre il parapetto. Alla vista dei militari, il violento ha immediatamente desistito dal proprio intento, liberando per qualche istante la sua vittima che è riuscita ad aprire loro la porta d’ingresso della stanza. Negli attimi successivi, mentre la ragazza veniva portata al pronto soccorso dell’ospedale “San Paolo” di Civitavecchia, l’aggressore, che appariva in palese stato di alterazione psicofisica, si è rifiutato di seguire i militari in caserma, distruggendo vari suppellettili della struttura e costringendo gli operanti a contenerlo fisicamente. Successivamente è stato condotto in caserma e d’intesa con la Procura della Repubblica di Civitavecchia è stato arrestato e associato nel carcere di Regina Coeli. All’esito dell’udienza di convalida tenutasi nel pomeriggio di oggi, il Tribunale di Civitavecchia ha convalidato l’arresto ed irrogato nei confronti del soggetto la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla parte offesa e ai luoghi da lei frequentati. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. 157 CHILI DI DROGA SEQUESTRATI DAI CARABINIERI E GDF DI SALERNO. Nell’ambito di specifici controlli straordinari del territorio, in particolare del porto commerciale di Salerno, Carabinieri e Fiamme Gialle dei rispettivi locali Comandi Provinciali, con l’ausilio dell’Agenzia delle Dogane, hanno sequestrato 157 kg. di cocaina, occultati all’interno di due container provenienti dall’estero.
La droga, mescolata con sostanze da taglio e venduta al dettaglio, avrebbe fruttato circa 70 milioni di euro alle organizzazioni criminali. Sono in corso indagini, dirette dalla “DDA” (Direzione Distrettuale Antimafia), al fine di identificare i responsabili e mettere in piena luce i canali di approvvigionarnento dello stupefacente e il conseguente suo smistamento nel mercato clandestino. INSEGUITI DA UNA GUARDIA GIURATA ABBANDONANO VEICOLO E REFURTIVA TRA STIGLIANO E CRACO. La notte scorsa una guardia giurata dell’istituto di vigilanza “Security Department” durante il suo giro ispettivo nella zona del Sauro, ha notato due autovetture ed un furgone sfrecciare a forte velocità nel territorio di Stigliano, nel materano. Insospettito da quanto visto, l’addetto alla vigilanza si è messo all’inseguimento delle auto avvertendo, tramite la Centrale Operativa, i Carabinieri che hanno inviato, in zona, le Gazzelle di Pisticci e Tricarico e disposto dei posti di blocco sulle strade interessate. Le auto in fuga, i cui occupanti avevano perpetrato un furto di cavi di rame presso i campi fotovoltaici della zona, sono state bloccate allo Scalo di Grassano, ma gli occupanti del furgone, dopo aver abbandonato il mezzo, si sono dati alla fuga a piedi per le campagne circostanti facendo perdere le proprie tracce. La refurtiva è stata recuperata, mentre si indaga su quanto accaduto.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 74.350 i nuovi casi e 154 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 14,4%. Nel Lazio, 8.460 sono le nuove positività e 9 le vittime. In Campania, 7.903 sono le infezioni e 19 i morti. In Basilicata, 1.078 i contagi e 2 i decessi. In Puglia, 6.872 i positivi e 9 i deceduti. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute. FINE DELLO STATO DI EMERGENZA DA COVID-19, IL PRESIDENTE DELLA REGIONE BASILICATA, VITO BARDI RINGRAZIA I LUCANI. “Da oggi, con la fine dello stato di emergenza, e il conseguente allentamento delle restrizioni che abbiamo vissuto in questi due anni, si apre una fase nuova per i lucani. Il governo regionale è impegnato per sostenere una rapida ripartenza di tutte le attività, che è stata resa possibile, è bene ricordarlo, per l’impegno delle istituzioni e la responsabilità dei cittadini. Voglio ringraziare ancora una volta i medici, gli infermieri e il personale sanitario, gli uomini e le donne della “Protezione Civile”, dell’esercito e delle forze dell’ordine, i farmacisti, le associazioni di volontariato, il personale degli uffici pubblici e tutte le persone che anche nei mesi più difficili hanno lavorato per assicurare i servizi essenziali, in primis i servizi sanitari. Voglio ringraziare i cittadini lucani per il grande senso di responsabilità che hanno dimostrato in questo difficilissimo periodo, rendendo possibile lo straordinario risultato raggiunto dalla Basilicata con le vaccinazioni. Naturalmente, come è stato detto da più parti, la fine dello stato di emergenza non è un “liberi tutti”. Infatti, occorre avere ancora prudenza nei comportamenti, bisogna completare la campagna vaccinale e rispettare le regole che ci siamo dati con il distanziamento sociale, mascherine al chiuso e responsabilità individuale. Così, proteggiamo la Basilicata e poniamo le basi per una ripartenza seria e duratura”. Lo ha detto in un comunicato stampa inviato in redazione, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

METEO Per domani, spiccata instabilità con piogge e rovesci anche a carattere temporalesco associati a grandine e neve dai 300-700 m. Piogge e temporali tra Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, maggiore variabilità altrove. Neve dai 600-800m. Le temperature, come informato da “3B Meteo“, saranno in calo, tra gli 8 e 15 gradi.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Avatar photo
Direttore Editoriale