Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (lunedì 21 marzo 2022)

La mia Rassegna Stampa – (lunedì 21 marzo 2022)

CRONACACONTROLLI E ARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI A ROMA E PROVINCIA – Nel corso del fine settimana, i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini sono stati impegnati in un servizio di controllo finalizzato al contrasto dello spaccio di droga, dei reati predatori e del degrado urbano e alla verifica del rispetto delle normative anti Covid nelle aree circostanti e all’interno della stazione ferroviaria Termini, per garantire una più sicura e libera fruibilità ai numerosi utenti e turisti in transito. Al termine delle attività, 7 persone sono state segnalate all’Autorità Giudiziaria competente ed altre 7 sanzionate. I Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno sorpreso due donne rom di 25 e 21 anni, con precedenti, sulla banchina della metropolitana “Linea A”, dopo averle notate mentre riuscivano ad impossessarsi di uno smartphone custodito all’interno di una borsa di una turista peruviana. Due persone con precedenti, sono state, invece, segnalate dai Carabinieri per l’inosservanza del Dacur, cosiddetto Daspo Urbano. Per tre persone, i Carabinieri hanno fatto scattare la segnalazione in Procura poiché sono state sorprese presso le biglietterie automatiche mentre arrecavano disturbo agli utenti, offrendo con insistenza ausilio per l’emissione titoli di viaggio e chiedendo poi un’offerta. Altre 7 persone sono state sanzionate per violazione del divieto di stazionamento nei pressi della stazione, con contestuale ordine di allontanamento per 48 ore dall’area. Infine, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno sanzionato, per complessivi 1.200 euro, anche 3 persone, per il mancato uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Nella giornata di ieri, al termine di una mirata serie di controlli volti a contrastare il fenomeno del furto di energia, i Carabinieri della Stazione di Valmontone hanno denunciato 6 persone alla Procura della Repubblica di Velletri, tre ritenute responsabili di furto di acqua e tre di furto di energia, in danno delle rispettive aziende erogatrici del servizio. Sono tutti residenti nel centro e nella periferia valmontonese, quattro dei quali già noti alle forze dell’ordine. I militari, con l’assistenza del personale tecnico Enel hanno riscontrato che presso le abitazioni dei tre indiziati di furto di energia era stato manomesso il misuratore facendo quindi diminuire la spesa per l’energia elettrica. In tutti e tre i casi, la manomissione risalirebbe al 2016, circostanza che induce a ritenere che il danno, ancora da quantificare, sia di varie migliaia di euro. I Carabinieri, insieme al personale dell’ACEA, invece, hanno accertato che nelle abitazioni dei tre indagati per furto di acqua, era stato eseguito un collegamento diretto ed abusivo alla rete idrica annullando totalmente il costo dei consumi. Anche in questo caso il danno all’azienda ammonterebbe a svariate migliaia di euro, considerando che la manomissione fraudolenta risalirebbe al 2018. Fondamentale è stata la collaborazione fattiva fornita dai Carabinieri di Valmontone agli operatori dei team antifrode delle aziende erogatrici del servizio che ha permesso di individuare i soggetti e le rispettive abitazioni, ponendo, così, fine alla condotta delittuosa. I Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro hanno dato esecuzione ad un’ordinanza, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica di Roma, che dispone misure cautelari personali a carico di 4 indagati, uno in carcere, due ai domiciliari con braccialetto elettronico ed uno all’obbligo di presentazione in caserma, gravemente indiziati, a vario titolo, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Il provvedimento scaturisce ad esito di un’indagine condotta, dall’ottobre 2020 al febbraio 2021, dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro che ha consentito di documentare gravi elementi indiziari a carico dei quattro indagati, radicati tra i quartieri Ottavia e Aurelio, nella gestione di un traffico di stupefacenti, perlopiù hashish, cocaina e marjuana. Il principale indagato, un 47enne romano, è gravemente indiziato di aver garantito la vendita e la consegna h24 dello stupefacente fissando appuntamenti in diversi posti per le consegne o ricevendo gli acquirenti all’interno della propria abitazione, organizzando gli incontri mediante chiamate o messaggi di testo. Gli altri indagati, invece, sono gravemente indiziati di aver provveduto all’approvvigionamento ed al rifornimento della droga. Nel corso dell’indagine, i Carabinieri hanno accertato oltre 200 cessioni illecite di sostanze stupefacenti e arrestato in flagranza di reato altre 6 persone. Nel corso dell’attività, a riscontro delle indagini, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, sono stati eseguiti 6 arresti in flagranza di reato. È quanto segnalato dal Comando Provinciale CC di Roma. SEQUESTRATI DALLA GDF BENI PER OLTRE 2,1 MILIONI DI EURO A SOCIETÀ DI ANZIO. Disponibilità finanziarie, partecipazioni azionarie ed automezzi, per un valore complessivo di circa 2,1 milioni di euro, sono stati sequestrati nelle province di Roma e Piacenza dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma. Questo è avvenuto in esecuzione di un decreto emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Velletri, su proposta della locale Procura della Repubblica, nei confronti dei due amministratori di una società di Anzio. Il provvedimento costituisce l’epilogo di indagini svolte dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Nettuno, da cui è emerso il ricorso a indebite compensazioni di debiti contributivi e tributari, con fittizi crediti d’imposta relativi a spese per le attività di ricerca e sviluppo certificate da un professionista compiacente. Ai militari non sono sfuggite la celerità e le anomale modalità con cui un’impresa aveva provveduto ad estinguere le proprie pendenze verso l’Erario e l’I.N.P.S., ragion per cui hanno deciso di acquisire la documentazione comprovante gli oneri sostenuti. I conseguenti approfondimenti hanno permesso agli investigatori di appurare che una parte delle spese derivava da corsi di formazione per il personale realizzati da altre società, mentre la restante da beni e servizi che, secondo la.normativa vigente, non rientravano tra gli investimenti ammessi ai fini dell’agevolazione fiscale. Tre persone, i due rappresentanti legali della società e il commercialista, ora dovranno rispondere in concorso dell’ipotesi di reato di indebita compensazione con crediti d’imposta inesistenti. A segnalarlo è il Comando Generale della Guardia di Finanza. VIETRI SUL MARE, INDIVIDUATE E DENUNCIATE DAI CARABINIERI DUE PERSONE PER ATTI VANDALICI. All’alba di oggi, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno hanno colto in flagranza e denunciato S.R. di 33 anni e T.R. di 37 anni, entrambi pregiudicati e già noti alle forze dell’ordine. I due sono ritenuti presunti responsabili di danneggiamenti ad arredi urbani. Si tratta delle caratteristiche fioriere in porcellana, poste all’ingresso dell’abitato di Vietri sul Mare. Infatti, ne sono state distrutte almeno una dozzina, in corso Umberto I, appartenenti ad esercizi commerciali e 20 fioriere in ceramica smaltata dell’arredo urbano, distrutte in via De Marinis. A comunicarlo è il Comando Provinciale CC di Salerno. SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE, UN ARRESTATO ED UN DENUNCIATO DAI CARABINIERI – In occasione di un servizio finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di stupefacenti nel comune di San Marzano di San Giuseppe (TA), i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto all’arresto di un 22enne pregiudicato e alla denuncia a piede libero di un 23enne, entrambi residenti a Oria (BR). I due, sono stati notati a bordo di un’auto che alla vista dei militari hanno lasciato trasparire un evidente nervosismo tanto da indurre gli operanti a procedere ad una perquisizione. L’arrestato è stato trovato in possesso di 2 gr. di cocaina e 50 gr. circa di marijuana, tutte suddivise in dosi. Il secondo giovane, invece, è stato trovato in possesso di oltre 300 euro in banconote di piccolo taglio, senza fornire esaurienti spiegazioni in merito. La sostanza stupefacente e il denaro sono stati sottoposti a sequestro penale per i successivi adempimenti. È quanto comunicato dal Comando Provinciale CC di Taranto.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 32.573 i nuovi casi e 119 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 15%. Nel Lazio, 4.405 sono le nuove positività e 14 le vittime. In Campania, 3.500 i casi e 4 i morti. In Basilicata, 521 le infezioni e 2 i decessi. In Puglia, 3.020 i contagi e 4 i deceduti. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute. POTENZA, L’ASSESSORE FRANCESCO FANELLI INCONTRA I VERTICI DELLA SANITÀ LUCANA. L’assessore regionale alla Salute, Francesco Fanelli e il direttore, Domenico Tripaldi, nella mattinata di oggi, hanno incontrato i direttori, generale e sanitario, dell’Azienda sanitaria di Potenza, Giampaolo Stopazzolo e Luigi DAngola, il direttore generale dell’Azienda Sanitaria Locale di Matera, Sabrina Pulvirenti, il direttore generale dell’Azienda ospedaliera “San Carlo” di Potenza, Giuseppe Spera e il direttore sanitario aziendale del CROB di Rionero in Vulture, Luigi Mandia. Nel corso dell’incontro sono state stabilite le modalità di lavoro e di condivisione delle attività da mettere in campo nel breve e medio periodo in vari settori tra cui, la situazione Covid, l’attuazione degli screening oncologici e l’accoglienza dei profughi ucraini. Per quanto riguarda il PNRR l’assessore Fanelli ha, infine, stabilito di fissare, in settimana, due incontri con i sindaci della provincia di Potenza e con l’ASP, così, come già fatto per la provincia di Matera.

EVENTOTRATTORI IN STRADA A POTENZA – Una giornata difficilmente da dimenticare quella di oggi a Potenza. Trattori e agricoltori, a migliaia, hanno manifestato nei pressi degli uffici della Regione Basilicata, in via Vincenzo Verrastro, in una strada controllata dalle varie forze dell’ordine. I manifestanti, di tutte le età, insieme alla “Coldiretti Basilicata” si sono radunati per diverse ore a causa dei rincari subiti nel settore e che hanno portato negli ultimi tempi ad una situazione davvero critica, non solo nell’agricoltura, soprattutto dopo la pandemia e l’invasione da parte della Russia in Ucraina. Un dramma che soltanto la politica nazionale potrebbe portare alla soluzione, per dare sostegno alle imprese, in questo momento, così, martoriato da Nord a Sud, nel nostro Paese.

METEO Il rinforzo dell’alta pressione, per domani, garantisce tempo stabile e asciutto con cieli tersi su tutti i settori. Tempo stabile e asciutto con cieli sereni o poco nuvolosi, salvo locali addensamenti sulle zone interne. Tempo stabile, con cieli poco o parzialmente nuvolosi su gran parte dei settori, salvo nubi sparse e qualche isolato piovasco in Sicilia. Le temperature, comunque, saranno in lieve aumento, tra i 10 e 17 gradi, come informato da “3B Meteo“. A Potenza i cieli saranno in prevalenza poco nuvolosi per l’intera giornata, senza piogge con 10 gradi di temperatura.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Avatar photo
Direttore Editoriale