Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Eventi / “21 Marzo 2022”, a Scanzano Jonico, insieme a “Libera”

“21 Marzo 2022”, a Scanzano Jonico, insieme a “Libera”

Sarà Scanzano Jonico, nel materano, la piazza, in Basilicata, scelta da “Libera” per la “XXVII GIORNATA DELLA MEMORIA E DELLIMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE“.

L’evento si svolgerà domani, in piazza Gramsci, a partire dalle ore 10.00 e potrà essere seguita sulla pagina “Facebook” di “Libera Basilicata“.

Le iniziative si svolgeranno, in simultanea, a Napoli, e in altri centinaia di luoghi in Italia, Europa, Africa e America Latina.

La scelta dei posti, non è mai casuale.

Ecco perchè “Libera Basilicata” non poteva non scegliere il metapontino e, in particolare Scanzano Jonico, da anni scenario di organizzazioni criminali, non solo di passaggio, radicate in un’area e in un comune commissariato per infiltrazioni mafiose dal dicembre 2019 al 2022 e ancora oggi perchè il sindaco eletto è stato ritenuto incandidabile.

Sono stati innumerevoli, inoltre, gli atti ritorsivi nei confronti di privati, imprenditori e giornalisti e le rapine a mano armata ai danni di attività commerciali.

Una situazione che, innegabilmente, ha dato una spinta molto forte all’istituzione della sezione lucana della “DIA” (Direzione Investigativa Antimafia), inaugurata, a Potenza, lo scorso 7 marzo, come da link qui pubblicato.

https://www.robexnews.it/2022/03/07/potenza-inaugurata-la-sezione-operativa-della-dia-video/

Occorre non spegnere mai i riflettori, non nascondere la testa sotto la sabbia e non aver paura di mostrare la consapevolezza delle ferite inferte ai territori, perchè solo grazie a questa consapevolezza si può arrivare alla cicatrizzazione e alla riscoperta di ciò che, invece, di bello c’è nel territorio.

Il tema dell’edizione 2022 è “Terra mia” e Scanzano Jonico, rappresenta una carezza alle tantissime persone che devono e vogliono cambiare le cose, grazie ad un lavoro di rete tra cittadini, associazioni, istituzioni, diocesi e mondo della scuola.

Ad informarlo è il “Coordinamento Libera Basilicata” di Potenza.

Redazione

DI Redazione

Avatar photo