Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (sabato 20 novembre 2021)

La mia Rassegna Stampa – (sabato 20 novembre 2021)

CRONACACONTROLLI E ARRESTI ESEGUITI DAI CARABINIERI A ROMA E PROVINCIA – Nuova raffica di controlli dei Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca con l’ausilio dei colleghi della Stazione di Roma Tor Vergata e della Compagnia di Frascati e con la collaborazione del personale di ACEA, ARETI e dell’ATER, nell’ambito di una più articolata manovra di controlli disposti dal Comando Provinciale di Roma in piena aderenza con il Prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, per il ripristino della legalità nel quartiere. Questa volta i Carabinieri sono intervenuti in via San Biagio Platani, nelle palazzine situate tra i civici 318 e 336, al fine di verificare la presenza di allacci abusivi alla corrente elettrica ed alle condutture dell’acqua nonchè di occupazioni abusive. Quattro in totale le persone arrestate. In manette, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sono finiti due insospettabili coniugi romani di 33 e 32 anni, che a seguito di un controllo e della perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso di una dose di hashish del peso di 25 gr. e di una di cocaina di 0,2 gr., oltre di un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento. Arrestato per evasione un romano di 48 anni, già noto, in atto sottoposto agli arresti domiciliari, bloccato mentre passeggiava sulla pubblica via senza nessuna autorizzazione. Infine, un 32enne romano già sottoposto agli arresti domiciliari è stato arrestato in ottemperanza all’ordinanza di custodia cautelare in carcere quale aggravamento per le reiterate violazioni della misura cui era già in atto e opportunamente segnalate dei Carabinieri. Con l’ausilio del personale specializzato delle società di “Areti SPA”, “Ato 2” ed “Ater”, i Carabinieri hanno proceduto al controllo di ben 69 unità immobiliari, al fine di verificare gli allacci abusivi alle reti di distribuzione di elettricità e idrica, nonché di eventuali occupazioni abusive dei locali, e denunciato a piede libero 20 persone a vario titolo, di furto aggravato di energia elettrica e acqua, mentre altre 8 in via di identificazione, non presenti all’atto dei controlli, saranno denunciate per furto di fornitura elettrica e idrica. Le irregolarità riscontrate dai Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca e dal personale qualificato riguardano appartamenti dove è stata accertata la presenza di allacci abusivi alla rete elettrica, diretti alla rete pubblica, in danno dell’ATER e allacci abusivi alla rete idrica in danno di ACEA Ato2. I militari, con i tecnici incaricati, hanno provveduto contestualmente al ripristino dello stato dei luoghi ed alla rimozione degli abusi accertati. Eseguiti anche posti di controllo alla circolazione stradale dove è stato sanzionato una persona trovata a bordo di un veicolo sprovvisto di copertura assicurativa. I Carabinieri della Compagnia Roma Cassia, nell’ambito dei quotidiani servizi del controllo del territorio finalizzato anche al contrasto dello spaccio di droga, in due diverse operazioni hanno arrestato un cittadino macedone di 42 anni, incensurato, e una donna di 49 anni, con precedenti, entrambi accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di un servizio di osservazione, i militari hanno notato alcuni movimenti sospetti dell’uomo nei pressi di via Casal Selce ed hanno proceduto ad un controllo e alla sua identificazione. Il suo nervosismo ha spinto i Carabinieri ad approfondire. Infatti la successiva perquisizione personale e domiciliare, ha permesso ai militari di rinvenire e sequestrare circa 37,5 gr. di cocaina e 7 di hashish, già suddivisa in 51 dosi, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. L’uomo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. Nel corso della seconda attività, i Carabinieri della Stazione di Roma Prima Porta, al termine di un servizio di osservazione, hanno bloccato una donna di 49 anni, già nota e con precedenti specifici, in via Mezzanino, subito dopo aver ceduto un involucro contenente cocaina ad un cliente, in cambio di denaro. Anche lei, è stata sottoposta alla misura degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. Nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio svolto nel quartiere Campo dell’Oro e presso alcuni istituti scolastici, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno proceduto ad una serie di perquisizioni, sia personali che domiciliari, oltre a bordo di alcune autovetture, rinvenendo più di 100 gr. di sostanze stupefacenti di varie tipologie, nonchè da taglio, denunciando all’Autorità Giudiziaria 3 persone e segnalando alla Prefettura – U.T.G. di Roma 10 assuntori, tra cui anche alcuni minorenni. Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Civitavecchia Principale dopo aver raccolto diverse segnalazioni di attività di vendita al dettaglio di stupefacenti hanno organizzato un adeguato servizio di appostamento ed osservazione nei pressi di alcuni licei ubicati in via dell’Immacolata. Nella rete dei controlli è finito un cittadino straniero di 37 anni e uno di 17, ciascuno sorpreso con 20 di gr. circa di sostanze stupefacenti, rispettivamente di tipo hashish e marijuana. La perquisizione è proseguita presso la loro abitazione dove i militari hanno rinvenuto un ingente quantitativo di sostanze da taglio, oltre a materiale utile al suo confezionamento in dosi. Il 17enne è stato anche deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per l’occupazione abusiva dell’immobile. Il servizio antidroga è poi proseguito nel quartiere Campo dell’Oro dove i militari avevano già notato nei giorni scorsi un insolito via vai da una palazzina popolare. A seguito dei controlli, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione personale, veicolare e domiciliare di un 18enne incensurato del posto, che è stato trovato in possesso di quasi 50 gr. di marijuana, di un bilancino di precisione e materiale utile al confezionamento delle dosi. Non è stato, invece, possibile risalire al possessore di un calzino, lanciato dalla finestra di un’abitazione, al cui interno i militari hanno rinvenuto e sequestrato 19 dosi di cocaina, per un peso di circa 9 gr. I Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno invece effettuato una serie di controlli di alcuni giovani notati nei paraggi di alcuni soggetti dediti allo spaccio di sostanze illecite, identificandone 18. Nei confronti di 10 di loro, risultati effettivamente in possesso di modiche quantità di hashish e marijuana, è scattata la segnalazione all’Autorità competente. I 3 fermati accompagnati in caserma, dovranno ora rispondere, innanzi all’Autorità Giudiziaria, del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I Carabinieri della Stazione Forestale di Guidonia Montecelio, il giorno 26 ottobre scorso, sono intervenuti presso il Centro Agroalimentare di Roma (C.A.R.), con sede a Guidonia Montecelio, e hanno denunciato 12 persone, 10 cittadini egiziani, uno del Bangladesh ed un tunisino, tra i 18 e i 60 anni, per violazione di domicilio e danneggiamento. I Carabinieri Forestali hanno, infatti, accertato, su segnalazione della direzione del centro, che i 12 uomini si erano introdotti nel Centro Agroalimentare senza nessun titolo abilitativo, dopo aver scavalcato e danneggiato una rete di recinzione. Sull’episodio è stata inviata una dettagliata informativa di reato all’Autorità Giudiziaria. Analogo intervento dei Carabinieri Forestali c’era stato anche a fine ottobre quando furono denunciati 4 cittadini egiziani per gli stessi reati. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato una coppia di cittadini delle Filippine, lei 44enne e lui di 42 anni, entrambi già noti alle forze dell’ordine, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di un servizio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri, in transito in via San Severo, hanno notato la coppia in atteggiamento sospetto, nei pressi di un portone condominiale. Immediatamente fermati, i due si sono subito mostrati agitati, incuriosendo i militari. Sul posto i militari hanno accertato che la coppia alloggiava all’interno di un “B&B” presente all’interno del condominio dove sono stati notati ed hanno fatto scattare una perquisizione. I militari all’interno della camera a loro in uso hanno rinvenuto e sequestrato, 20.5 gr. di shaboo, già suddivisi in dosi, la somma di 2.110 euro in contanti, ritenuta il provento della pregressa attività di spaccio, e tutto il materiale idoneo al taglio e al confezionamento delle dosi. Gli arrestati sono stati trattenuti in caserma, in attesa del rito direttissimo. Ad informarlo è il Comando Provinciale CC di Roma. MISSANELLO, UN FERITO IN UN INCIDENTE STRADALE – Sulla S.S. 598 al km. 71+800, nel comune di Missanello, nel potentino, questa mattina, intorno alle ore 7.00, un incidente autonomo ha causato il ferimento di un uomo che era alla guida della sua auto. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Potenza, che hanno diramato la notizia, con i colleghi di Villa d’Agri, i vari mezzi di soccorso e agli agenti della Polizia Stradale. Il ferito è stato trasportato, al vicino ospedale di Villa d’Agri, dal “118 Basilicata“.

SALUTE In Italia, nelle ultime 24 ore, sono 1.555 i nuovi casi e 49 i morti per “Coronavirus“, con un tasso di positività al 2%. Nel Lazio, 1.079 sono i nuovi casi e 3 le vittime. In Campania, 983 sono le nuove positività e 3 i morti. In Basilicata, 29 le infezioni e 1 decesso. In Puglia, 257 le persone contagiate e nessun morto. È quanto riportato oggi dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute.

VIABILITÀ – Sul Raccordo Autostradale 5 “SicignanoPotenza“, a partire da lunedì prossimo, 22 novembre, al via l’intervento relativo al monitoraggio del viadotto “Fiumara di Tito”, situato in corrispondenza del km. 31,225. Per un investimento complessivo di 570mila euro, in Accordo Quadro, le attività permetteranno l’installazione di un sistema di monitoraggio dell’opera d’arte, costituito da sensori posizionati in punti significativi del viadotto. Il monitoraggio è finalizzato a valutarne le caratteristiche ed il comportamento dinamico del viadotto, su entrambe le carreggiate, in modalità continua, e costituisce uno strumento di supporto alla consolidata attività di ispezione che Anas esegue periodicamente sulle opere di propria competenza, allo scopo di potenziare, ulteriormente, la sorveglianza continua di ponti e viadotti. Quindi, fino al prossimo 10 gennaio, la prima fase dell’intervento, per un’ultimazione fissata entro 114 giorni, interesserà il viadotto in direzione Sicignano, che renderà necessaria l’interdizione al transito della carreggiata, con l’attivazione del doppio senso di circolazione sul lato opposto, in direzione Potenza. Successivamente, nella seconda fase dell’attività, il sistema di monitoraggio verrà installato sulla carreggiata opposta, con chiusura e conseguente spostamento dei flussi di traffico. A segnalarlo è l’Anas.

EVENTO In Basilicata, a Potenza, nell’Aula “Pasquale Grippo“, al quarto piano del Palazzo di Giustizia, nella mattinata di oggi, sabato 20 novembre, si è tenuta una cerimonia di grande importanza. Nel luogo simbolo della giustizia, alcune scolaresche dell’Istituto Comprensivo “Luigi La Vista“, hanno donato una piantina denominata “LAlbero di Falcone“. All’evento, organizzato dai “Carabinieri Forestali“, è stato effettuato un collegamento dall’Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone di Palermo. Tra i tantissimi ospiti presenti, oltre al Comandante dei Carabinieri Forestali di Basilicata, Angelo Vita, vi erano il sindaco di Potenza, Mario Guarente ed alcune autorità politiche e militari. Il dono è stato consegnato nelle mani della Presidente della Corte d’Appello, dott.ssa Rosa Patrizia Sinisi che ha affrontato il tema, discusso con gli alunni presenti. La giornata si inserisce all’interno del grande progetto nazionale di educazione alla legalità ambientale denominato “Un Albero per il Futuro“, promosso in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica e voluto fortemente dalla “Fondazione Falcone” e dall’Arma dei Carabinieri, che prevede la donazione, e la messa a dimora nelle scuole italiane, di circa 50mila piantine nel triennio 2020/2022. Ad oggi, sono quasi 2mila gli istituti scolastici italiani che hanno aderito e intrapreso questo percorso verso la consapevolezza dell’importanza degli alberi per il contenimento dei cambiamenti climatici e la conservazione ambientale con il supporto dei “Carabinieri della Biodiversità“. Sono oltre 6mila le piante già messe a dimora che vengono geolocalizzate, in modo automatico, sul sito, qui pubblicato,  http://www.unalberoperilfuturo.it dove, con un algoritmo, viene calcolato in tempo reale il quantitativo di C02 che ogni pianta assorbe. Domani, domenica 21 novembre, giornata nazionale della “Festa dellAlbero“, si procederà alla messa a dimora di altre tre piante di Leccio, a cura del “Reparto CC Biodiversità“, nel “Parco Baden Powell” di Potenza, con l’associazione “Venere“. Infine, lunedì prossimo, 22 novembre, si procederà, su questo tema ambientale, anche in tutte le “Stazioni Forestali” della Basilicata. L’articolo aggiornato, completo di tutte le informazioni e dei relativi video realizzati dalla nostra redazione, è sul seguente link. https://www.robexnews.it/2021/11/20/lalbero-di-falcone-un-evento-a-potenza-video/

METEO Per domani ancora nebbie tra Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Peggioramenti sulla Liguria con piogge, in estensione al resto del Nord Ovest in serata. Tempo stabile al mattino, piogge dalla sera sulle tirreniche, già dal pomeriggio in Toscana. Infine, aumento della nuvolosità con piogge su Campania e Sicilia. In Basilicata, tempo abbastanza bello per i prossimi giorni. Le temperature saranno stabili, tra i 15 e 20 gradi, come informato da “3B Meteo“.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Direttore Editoriale