Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (giovedì 8 aprile 2021)

La mia Rassegna Stampa – (giovedì 8 aprile 2021)

POLITICA Il Consiglio comunale di Matera, nella seduta che si è svolta oggi pomeriggio nell’Aula Magna dell’Istituto industriale “Pentasuglia”, ha approvato a maggioranza i quattro punti all’ordine del giorno. La riunione, infatti, in base alla legge 160 del 2019, ha deliberato il Regolamento per l’istituzione e la disciplina che riunisce in una sola forma di prelievo, il canone unico, le entrate di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Deliberati, inoltre, la quantità e qualità delle aree da cedere in proprietà o in diritto di superficie da destinarsi ad edilizia economica e popolare e ad insediamenti produttivi, nonché l’approvazione della variante urbanistica semplificata per cambio destinazione d’uso immobili in relazione al Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari nel triennio 2021/2023. Infine, il Consiglio ha approvato la modifica al regolamento unificato di applicazione dell’imposta municipale, la cosiddetta “nuova Imu” e della Tari, tassa sui rifiuti. L’Assemblea comunale tornerà a riunirsi domani alle ore 15.30, in seconda convocazione, martedì 20 aprile alla stessa ora, per la trattazione del seguente ordine del giorno: Documento unico di programmazione 2021/2023; Bilancio di previsione 2021/2023.

CRONACA Nel Lazio, a Roma, momenti di panico all’interno di una banca in via di Torrevecchia, terminati grazie all’intervento dei Carabinieri che hanno arrestato un rapinatore ancora all’interno. L’uomo, un 50enne, romano, già noto alle forze dell’ordine, era entrato nella filiale di un istituto di credito, con il volto travisato da una mascherina e un berretto da baseball, armato di taglierino. Ha prima minacciato una cassiera per farsi consegnare il denaro e poi, nell’attesa dell’apertura della cassa temporizzata, ha cercato di rapinare i dipendenti dei loro portafogli. È scattato l’allarme al “112” e sul posto in pochi minuti sono arrivate due pattuglie di Carabinieri, una del Nucleo Radiomobile di Roma e l’altra della Stazione Roma Monte Spaccato. I militari con grande professionalità hanno valutato la situazione ed hanno deciso di fare incursione bloccando il rapinatore con il taglierino tra le mani ancora prima che potesse accorgersene e reagire. Il rapinatore, una volta disarmato, è stato ammanettato e accompagnato in caserma, in attesa del rito direttissimo. Per i dipendenti della banca, per fortuna, è stato soltanto un grosso spavento. Fa rispettare le prescrizioni imposte per il contenimento del “Covid19” nel proprio esercizio commerciale e gli incendiano il bar. E’ quanto accaduto ad un 51enne proprietario di un bar nel centro Colleferro, alle porte di Roma, che, ieri sera, si è rifiutato di servire da bere dopo le ore 18.00, a due uomini del posto, di 45 e 35 anni, entrambi con precedenti. I Carabinieri della Compagnia di Colleferro, intervenuti nell’immediatezza, hanno condotto un’indagine “ampo che ha portato all’arresto dei due per incendio, aggravato dai futili motivi. I Carabinieri della Stazione di Colleferro, insieme ai colleghi dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Colleferro sono intervenuti alle ore 4.00 di questa notte trovando la parte anteriore del bar avvolto dalle fiamme, prontamente spente dai Vigili del Fuoco. Nel corso delle indagini, i militari hanno verificato come, alle ore 2.30, avevano controllato i due individui nel centro cittadino senza valide ragioni, sanzionandoli per la violazione del coprifuoco. Avvertito il proprietario e raccolto le prime notizie utili, il personale dell’Arma, grazie alla profonda conoscenza del territorio, ha immediatamente rintracciato i due, privi di una vera fissa dimora, in un’abitazione di un loro conoscente sequestrandogli i vestiti ancora impregnati di benzina. Tradotti in caserma, i Carabinieri della Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Colleferro hanno visionato dapprima le immagini riprese dalla videocamera del bar che aveva ripreso il 35enne, mentre cospargeva il pavimento di benzina per, poi, visionare quelle dei vari distributori di benzina di Colleferro trovando in uno di queste le immagini riguardanti il 45enne che riempiva due bottiglie di benzina. Per i due è scattato l’arresto e, a presto, saranno tradotti in carcere. I controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, che ne ha diramato notizia, nelle piazze di spaccio della periferia Est della Capitale hanno portato all’arresto di 4 pusher e al sequestro di centinaia di dosi di droga tra cocaina, hashish, crack e marijuana. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato un 17enne romano, con precedenti, sorpreso in via Casarano all’incrocio con via Stornara, a cedere 3 dosi di hashish ad una 20enne romana e 2 dosi di hashish ad un 37enne originario della provincia di Bergamo. Intervenuti e bloccata la cessione illecita, i Carabinieri hanno perquisito il pusher e ispezionato il muretto dove era poggiato, rinvenendo in un foro, altre dosi di hashish e marijuana. Tutta la droga è stata sequestrata insieme a 150 euro in contanti mentre gli acquirenti sono stati identificati e segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quali assuntori. Il pusher è stato accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza Minori di via Virginia Agnelli. In via dell’Archeologia, invece, i Carabinieri della Stazione di Colonna hanno arrestato 3 persone notate aggirarsi in una nota piazza di spaccio. Si tratta di un 51enne originario di Napoli, senza fissa dimora, trovato in possesso di 49 dosi di cocaina e 815 euro, di un 67enne originario di Bari, trovato in possesso di 53 dosi di cocaina e 160 euro e un 19enne di Latina trovato in possesso di 21 dosi di cocaina e 8 dosi di crack. Due degli arrestati sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in caserma mentre uno è stato ristretto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. Al termine di un controllo presso un autodemolitore in zona Casal del Marmo, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno denunciato il titolare, un 72enne del posto, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi. Ieri pomeriggio, i militari hanno eseguito una verifica su un’area di 600 mq., adibita illecitamente a stoccaggio e al trattamento di rifiuti speciali pericolosi, riscontrando l’assenza di idonea superficie impermeabile, di idonei sistemi di stoccaggio e carenze infrastrutturali e documentali. Accertata anche l’assenza delle previste autorizzazioni, i Carabinieri hanno sequestrato l’area e deferito l’uomo, in stato di libertà. In Basilicata, a Potenza, per un incendio sviluppatosi nella tarda mattinata di oggi, i Vigili del Fuoco del locale Comando, sono intervenuti in via dell’Unicef. Il personale del “115” arrivato sul posto, ha trovato delle baracche, adibite a ricovero animali e deposito di fieno in fiamme, collocate in prossimità del ponte attrezzato “Santa Lucia” che hanno sprigionato una grossa colonna di fumo. L’intervento, come informato in una nota stampa, è servito ad evitare che le fiamme si propagassero alla vicina vegetazione. Durante l’opera di bonifica sono stati trovati alcuni animali morti. Le cause del rogo sono in corso di accertamento, mentre per i rilievi del caso e problemi di viabilità erano presenti la Polizia di Stato e la Polizia Locale. A Sant’Arcangelo, in provincia di Potenza, una 87enne è stata soccorsa dai Carabinieri dopo una caduta accidentale. È accaduto lo scorso sabato pomeriggio 3 aprile, come informato dal Comando Provinciale CC di Potenza. A seguito di un malore, l’anziana era caduta e non riusciva ad alzarsi per richiedere l’intervento del personale sanitario. Intorno alle ore 15.00, un cittadino ha chiamato il “112” allertando i militari che si sono immediatamente portati sul posto e, resisi conto della situazione di pericolo e l’abitazione chiusa a chiave, dopo aver recuperato una scala, non hanno esitato a raggiungere una finestra al primo piano, dalla quale sono entrati nell’appartamento, rinvenendo la ferita all’interno del bagno, riversa in terra, con il capo sanguinante. La donna, soccorsa dai Carabinieri in attesa dell’arrivo del personale medico, ha raccontato loro che, a causa di un malore, era caduta e battuto la testa su di un sanitario, senza più riuscire ad alzarsi. I medici del “118 Basilicata“, appena arrivati e praticato le prime cure, hanno, poi, provveduto al suo ricovero presso l’Ospedale Civile di Villa d’Agri. In Puglia, a Taranto, gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dalla Corte d’Appello di Lecce nei confronti di un pregiudicato di 59 anni, attualmente in regime degli arresti domiciliari, per il reato di evasione. L’uomo, del posto, lo scorso 16 marzo, incurante delle restrizioni imposte dalla sua misura detentiva e senza nessuna preventiva autorizzazione, alle ore 8.30, dalla sua residenza nel quartiere Paolo Sesto, a bordo di un ciclomotore si era recato al cimitero comunale, in occasione del funerale, in forma strettamente privata, del noto pregiudicato R.M. Infatti, è risultato assente a due controlli. A causa della sua condotta, l’Autorità Giudiziaria ha ritenuto opportuno sostituire la misura cautelativa degli arresti domiciliari con quella in carcere. E, così, è stato rintracciato dal personale della Squadra Mobile, al comando del dott. Fulvio Manco e, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nel locale carcere.

SALUTE In Italia, sono 17.221 i nuovi casi su 362.162 tamponi effettuati e 487 morti per “Coronavirus“, ancora tantissimi, mentre è ancora caos sui vaccini. Nel Lazio 1.240 i nuovi contagi e 37 le vittime. In Campania 1.933 le infezioni e 50 i morti. In Basilicata 169 positività e 5 decessi. In Puglia 1.964 i positivi e 51 i deceduti.

EVENTI Il sindaco di Matera, Domenico Bennardi, con un’ordinanza emessa allo scopo di contenere il rischio di diffusione dell’epidemia da “Covid19“, ha disposto la nuova regolamentazione del mercato settimanale del sabato e dei mercati rionali. Pertanto, da oggi e fino al 30 aprile prossimo, i posteggi temporaneamente non occupati dai titolari delle concessioni non potranno più essere assegnati ai commercianti occasionali. Le violazioni, come informato in un comunicato stampa, saranno punite con una sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro, oltre alla eventuale chiusura dell’attività da 5 a 30 giorni. La tesi di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica dal titolo “Il modello EMC2 per la gestione delle criticità dei progetti complessi“, realizzata dallo studente di Ingegneria nell’Università della Basilicata, Francesco Mancusi, ha ottenuto il primo posto nel concorso indetto annualmente dall’ISIPM (Istituto Italiano di Project Management), che premia le migliori tesi di laurea su tematiche di Project Management. Ad informarlo è l’Ateneo di Basilicata.

METEO Per domani, come informato da Meteo.it, giornata stabile e soleggiata su gran parte dell’Italia, salvo addensamenti sparsi in prossimità dei rilievi e in Liguria. Le temperature saranno stabili o in lieve rialzo, con massime tra i 14 e 18 gradi.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Direttore Editoriale