Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (giovedì 25 febbraio 2021)

La mia Rassegna Stampa – (giovedì 25 febbraio 2021)

CRONACA Sono stati celebrati oggi a Roma, nella Basilica romana di Santa Maria degli Angeli, i funerali di Stato per l’ambasciatore Luca Attanasio e del Carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi due giorni fa, in un agguato, in Congo. La cerimonia, officiata dal cardinale Angelo De Donatis, è iniziata alle ore 9.30 circa ed era presente il presidente del Consiglio, Mario Draghi e molte autorità politiche e dell’Arma, oltre ai parenti delle vittime. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno denunciato a piede libero un 39enne romano che, nel pomeriggio di ieri, ha tentato di attivare una carta di debito dichiarando un falso nome e presentando all’addetto allo sportello dei documenti truccati. L’occhio attento del dipendente dell’ufficio postale di via Calpurnio Pisone, zona Quadraro, si è reso conto che qualcosa non andava e, senza farsi notare, ha avvisato il 112 richiedendo l’intervento di una pattuglia. I militari hanno, quindi, identificato il furbetto e scoperto il tentativo di raggiro che gli è costato la denuncia a piede libero con le accuse di tentata truffa, sostituzione di persona e fabbricazione di documenti falsi. I Carabinieri di Bracciano, unitamente ai colleghi della Stazione Carabinieri Forestale di Manziana, hanno proceduto al controllo di ben 97 cavalli tenuti allo stato brado nel vasto terreno comunemente denominato Quarto Militare, all’esito del quale sono stati ritrovati sei cavalli rubati. I militari, impegnati tutto il giorno per le evidenti difficoltà derivanti dalla necessità di controllare un numero così cospicuo di equini, peraltro lasciati liberi in un terreno di quasi 400 ettari, all’esito del servizio hanno denunciato a piede libero con l’accusa di ricettazione il titolare dell’allevamento, un 65enne del posto con precedenti specifici, risultato in possesso di cavalli rubati e di un numero ingente di dubbia provenienza, in violazione delle norme in materia di identificazione e detenzione, motivo per cui gli sono state comminate sanzioni per quasi  100mila euro. L’attività si inserisce nel più ampio programma di monitoraggio degli allevamenti locali, messo in atto dai Carabinieri di Bracciano, finalizzato al contrasto dei reati predatori in danno di equidi, fenomeno particolarmente sentito dalla popolazione locale. È stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Castel Gandolfo un romano di 28 anni, ricercato in Italia e in tutta Europa, ritenuto responsabile di una serie di rapine, furti e ricettazione. Nel corso di un servizio perlustrativo, i militari lo hanno individuato mentre si trovava a bordo di un carro attrezzi, guidato dal padre, nel comune di Ciampino. Dalle verifiche svolte nella Banca Dati, il giovane è risultato condannato dal Tribunale di Roma a 4 anni di reclusione per una rapina in banca, messa a segno nella Capitale nel 2014, e per ricettazione. Non solo, ma sul suo conto, è emerso un altro provvedimento, un mandato di arresto europeo, in ordine al quale era ricercato dal 2019 per rapina e furto. Non ha opposto alcuna resistenza al momento dell’arresto ed è stato condotto nel carcere di Vasto, in provincia di Chieti, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato, un 22enne del posto, con precedenti, sorpreso subito dopo aver rubato all’interno di un’abitazione. Il giovane, in compagnia di un complice, che è riuscito a dileguarsi, dopo aver scassinato la serratura di un appartamento di via Maidalchini, si è introdotto all’interno dell’abitazione ed è riuscito a rubare alcuni gioielli. I militari, intervenuti a seguito di una segnalazione giunta al 112, sono intervenuti ed hanno bloccato il 25enne davanti la porta d’ingresso dell’abitazione in quel momento vuota. L’arrestato è stato accompagnato in caserma, ora trattenuto in attesa del rito direttissimo. 12 persone, di età compresa tra i 25 e 69 anni, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e circolazione stradale, denunciate all’Autorità Giudiziaria, 2 arresti e sotto sequestro 2 coltelli, di genere proibito, e 37 gr. di droga. È il risultato ottenuto negli ultimi giorni, in Basilicata, ad Acerenza, Brienza, Calvello, Cancellara, Marsico Nuovo, Melfi, Moliterno, Potenza, Sant’Arcangelo e Senise. I controlli, eseguiti sul proprio territorio di competenza, sono stati portati a termine dal Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, guidato dal Colonnello Nicola Albanese, attraverso i Reparti dipendenti. A Matera, nella mattinata di oggi, un noto imprenditore del posto è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari. L’uomo è indagato per bancarotta fraudolenta e, secondo gli investigatori, ha occultato e distrutto le scritture contabili, distraendo i patrimoni aziendali dagli attivi fallimentari, attraverso il sistematico svuotamento dei conti correnti societari, creando, così, un ingente danno ai creditori. Ad eseguire il fermo, le Fiamme Gialle della Compagnia di Matera, al comando dal Capitano Beatrice Perciante, che hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misure cautelari, disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del locale Tribunale. I militari hanno anche sequestrato diversi veicoli risultati nella disponibilità dell’arrestato. Un pluripregiudicato materano 44enne, in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta a suo carico dal Gip del Tribunale di Matera è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato. Il provvedimento giudiziario è stato emesso al termine delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Matera, per i reati di maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona perpetrati dall’uomo, dal 2016 ad inizio 2021, in danno della sua compagna, continuati nel tempo e aggravati dallo stato di gravidanza della donna e perchè commessi in presenza della figlia minore e con l’uso di armi. Una 45enne di Policoro, per cause da accertare, ha perso la vita oggi pomeriggio, mentre era a bordo di una Ford Fiesta. L’auto si è scontrata con un’autobotte guidata da un pugliese, rimasto illeso. L’impatto è avvenuto sulla “Strada Statale 7” Ferrandina-Matera, nei pressi di uno degli svincoli di ingresso al capoluogo lucano. In Puglia, a Taranto, gli agenti della Squadra Mobile, guidata dal dott. Fulvio Manco, proseguendo nelle indagini sull’omicidio avvenuto lo scorso dicembre al Quartiere Tamburi, hanno effettuato un’altra approfondita ispezione dei luoghi. Nei sotterranei degli edifici delle cosiddette “case parcheggio” di via Machiavelli, dove come si ricorderà fu trovato il corpo della vittima, i poliziotti hanno recuperato, nascosti sotto il terreno due panetti di cocaina del peso complessivo di un kg. e poco distante in un’intercapedine, 14 proiettili inesplosi cal. 9×21, tutto sittoposto a sequestro. Nelle stesse ore, dall’altra parte del capoluogo, nella borgata di Talsano, un altro incisivo intervento dei “Falchi”, nel traffico delle sostanze stupefacenti. Nel corso dei servizi di controllo nelle zone note come piazze di spaccio, i poliziotti hanno rivolto la loro attenzione anche nei confronti di pregiudicati già agli arresti domiciliari per reati in materia di spaccio. In occasione di un controllo domiciliare, si sono accorti del continuo via vai di persone, nella residenza vicina a quella del pregiudicato. All’ennesimo passaggio di giovani, noti come assuntori di sostanze stupefacenti, i poliziotti hanno deciso di effettuare il controllo presso l’abitazione situata al primo piano. Di fronte al nervosismo dimostrato dal pregiudicato, ai poliziotti è parsa consequenziale la successiva perquisizione che ha dato esito positivo. In un’intercapedine, tra il mobile sotto il lavandino del bagno ed il muro, è stata rinvenuta una busta in cellophane trasparente contenente 24 dosi di cocaina, ognuna termosaldata, del peso di quasi 7 grammi. Nel portafoglio del pregiudicato, è stata trovata la somma di 100 euro, suddivisa in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività delittuosa. Il 38enne è stato denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti. Per aver esercitato l’attività di meccanico e carrozziere senza le previste autorizzazioni, contravvenendo anche alla norma del codice dell’ambiente in materia di gestione di rifiuti, un commerciante è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria competente e sanzionato per la somma di 10mila euro. È accaduto, nelle ultime ore, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio, coordinato dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza ed eseguito, in un’area periferica di Praia a Mare, dai Carabinieri del locale Comando Stazione e della Stazione Forestale di Orsomarso-Scalea. Il tutto avveniva in una zona molto tranquilla, lontana da occhi indiscreti, con fitta vegetazione, dove vi erano tre gazebo, una baracca in lamiera e numerose autovetture in sosta per la riparazione in un’officina meccanica con annessa carrozzeria. Sul posto, il personale dell’Arma ha trovato un commerciante che, su quanto avveniva, non ha saputo fornire alcuna informazione e documentazione autorizzativa delle attività che venivano svolte. All’esito del sopralluogo, la componente specializzata dei Carabinieri Forestali ha rinvenuto numerosi veicoli in riparazione, 17 cumuli di rifiuti, ubicati in diversi punti del terreno, composti da pneumatici, batterie, componenti del motore e resti di materiale per la verniciatura. Sono stati ritrovati anche alcuni bidoni contenenti solventi ed olio minerale, in particolare uno di essi, danneggiato e contenente olio motore esausto che riversava il contenuto sul terreno circostante. Come informato dalla Compagnia Carabinieri di Scalea, guidata dal Capitano Andrea Massari, l’intera area è stata, così, sottoposta a sequestro d’intesa con la Procura della Repubblica di Paola.

SALUTE In Italia, ad oggi 19.886 i contagi e 308 i morti. Nel Lazio 1.256 le positività e 18 i deceduti. In Campania 2.385 contagiati e 29 decessi. In Basilicata 128 positivi e 1 decesso. In Puglia 154 nuovi contagi e 27 vittime. Intanto prosegue la campagna vaccinale con oltre 3,8 milioni di dosi somministrate finora. Nel mondo quasi 2,5 milioni di morti, mentre i contagi sono saliti a più di 112,5 milioni. In Brasile superate le 250mila vittime. In Finlandia nuovo lockdown di tre settimane. Ad informarlo è il bollettino epidemiologico del Ministero della Salute. Ancora il calcio, le scuole e i trasporti, oltre che i vaccini mancanti, creano problemi in questa lunga pandemia e, ovviamente, la politica nazionale non riesce a trovare una giusta soluzione.

METEO Anche per domani giornata di Primavera, in gran parte dell’Italia.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Direttore Editoriale