Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (domenica 17 gennaio 2021)

La mia Rassegna Stampa – (domenica 17 gennaio 2021)

CRONACA In Lombardia, si è costituito ai Carabinieri, il pirata della strada, un marocchino 32enne che, ieri sera, aveva travolto una Fiat 600, provocando il decesso di un 60enne ed il ferimento della moglie 59enne. Lo straniero, era alla guida di una Bmw nei pressi di Corsico, in provincia di Milano. Un detenuto italiano 41enne, in carcere, nel Lazio, a Roma, per reati contro la persona, è evaso da “Rebibbia. Secondo quanto si è appreso, l’allarme è scattato intorno alle ore 17.00, quando sono state avviate le ricerche da parte delle forze dell’ordine. Il fuggitivo, sembra che abbia scavalcato la rete dei passeggi per, poi, arrampicarsi sul muro di cinta. Sempre a Roma, i Carabinieri della Stazione Madonna del Riposo, nel corso di uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, hanno arrestato due persone, un cittadino del Senegal di 48 anni e un 39enne del Mali, per il reato di rapina. I militari, in transito in via Boccea, arrivati all’altezza di via de Camillis, hanno notato i due, entrambi già noti alle forze dell’ordine, mentre accerchiavano un anziano. Intervenuto nell’immediato, il personale dell’Arma ha appurato che il 48enne impediva la vittima, un 77enne romano, di continuare la sua passeggiata a piedi, ostruendogli la strada, mentre il complice tentava di asportargli il portafogli, che custodiva all’interno della tasca destra del cappotto. Per i due sono scattate le manette e sono stati accompagnati in caserma, dove saranno trattenuti in attesa del rito direttissimo. La scorsa notte, tre cittadini tunisini di età compresa tra i 23 e i 26 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro, coadiuvati dai militari della Compagnia Roma Parioli, con l’accusa di rapina in concorso. Il gruppo, camminando lungo via Marsala, ha pensato bene di avventarsi su una bancarella di generi alimentari, in quel momento chiusa, posizionata all’angolo con via Marghera, aggredendo e minacciando il titolare, un cittadino del Bangladesh di 42 anni, a cui hanno portato via cibo e bottiglie di birra. Dopo essersi allontanati, non contenti, sono tornati sui loro passi, ed hanno nuovamente colpito lo straniero, facendolo cadere a terra, questa volta per portargli via il denaro in suo possesso, circa 200 euro. Una pattuglia di Carabinieri in transito in quell’istante ha sentito le urla della vittima e visto i tre malviventi darsela a gambe levate col bottino. Grazie al coordinamento della Centrale Operativa del Gruppo di Roma, che ricevuta la nota dell’episodio ha fatto convergere nella zona anche una pattuglia della Compagnia Roma Parioli, i militari sono riusciti a rintracciare i fuggitivi e ad arrestarli. La refurtiva è stata recuperata e restituita alla vittima, che fortunatamente non ha subito lesioni, mentre i tre rapinatori sono stati ammanettati e portati in caserma in attesa del rito direttissimo. In Puglia, nel corso dei servizi denominati “Comunità Sicure” predisposti dal Questore di Taranto dott. Giuseppe Bellassai, la Polizia di Stato, della locale Questura, hanno denunciato un pregiudicato 24enne di Messapico, residente a Sava, dopo il rinvenimento nella sua abitazione, da parte personale del Commissariato di Manduria, di due grossi coltelli, numerose dosi di droga, di tipo hashish e materiale vario per pesare e confezionare la sostanza stupefacente.

SALUTE Sui dati riportati dal bollettino epidemiologico del Ministero della Salute, ad oggi sono 12.415 i nuovi contagi e 377 i morti da “Covid19“. In Basilicata 49 sono i nuovi positivi e 2 i morti, per un totale di 285 decessi da inizio pandemia. In Puglia a 908 sono gli altri positivi e 25 i decessi. Da oggi, come segnalato ieri, Provincia Autonoma di Bolzano, Lombardia e Sicilia, sono passate in zona rossa. Valle d’Aosta, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Umbria, Lazio, Abruzzo, Marche e Puglia, vanno in arancione e, in gialla, fino al 5 marzo, Provincia Autonoma di Trento, Toscana, Sardegna, Molise, Campania e Basilicata, con divieto di spostamento tra le regioni e scuole in presenza dal 18 gennaio. Intanto, la campagna vaccinale prosegue con 1.118.594 dosi somministrate, ma è polemica per l’annuncio di Pfizer che consegnerà 165mila dosi in meno di vaccino, mentre solo 6 sei regioni non subiranno tagli. Nel mondo 94.5 milioni di contagi ed oltre due milioni i morti. Anche in Basilicata, a Potenza, dalle ore 9.00 di domani, lunedì 18 gennaio, al via al richiamo del vaccino che si terrà all’interno della tendostruttura donata dal Quatar, allestita, già da qualche settimana, nel parcheggio posto a valle dell’ospedale “San Carlo“. Quindi, il secondo giro di somministrazioni partirà con coloro che ricevettero la prima dose nella giornata del “VDay” dello scorso 27 dicembre. Si procederà, così, ogni circa 15 minuti, anche nelle altre giornate del 23, 24 e 26 gennaio. Già il 77% degli operatori sanitari dipendenti della struttura ospedaliera potentina, ed in servizio nei cinque presidi attestati, ha ricevuto la prima dose vaccinale.

AMBIENTE In Basilicata, a Maratea, in provincia di Potenza, per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l’erogazione dell’acqua potabile, sospensione idrica dalle ore 22.00 di oggi alle ore 6.00 di domani, salvo imprevisti, nelle c.de S. Maria Massa e Brefaro. Ad informarlo è “Acquedotto Lucano SPA“.

METEO Dopo le cattive giornate passate, per domani sereno o poco nuvoloso lungo le coste campane. Nuvolosità variabile e irregolare nelle altre zone, ma senza fenomeni di rilievo. Non sono escluse sporadiche e deboli precipitazioni lungo le coste adriatiche del barese e del brindisino. Temperature in ulteriore lieve calo e, comunque, sotto le medie stagionali, come informato da Meteo.it. Non è prevista la neve, ma l’attenzione dev’essere massima per la possibilità di ghiaccio sulle strade, sopratutto di buon mattino.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Direttore Editoriale