Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / La mia Rassegna Stampa – (domenica 22 novembre 2020)

La mia Rassegna Stampa – (domenica 22 novembre 2020)


POLITICA “Nasco a Vietri”, con un contributo alle famiglie di 500 euro per ogni nato e il “Piano di Protezione Civile Comunale”, redatto con il supporto tecnico dell’architetto Severino Macellaro, sotto la direzione del responsabile dell’UTC del Comune, l’ing. Nicola Pepe, ed in approvazione a 40 anni dal sisma del 1980, sono questi i due punti più importanti che l’amministrazione comunale porterà nel consiglio comunale in programma nella serata di domani, lunedì 23 novembre, in video conferenza ed in diretta sulla “Pagina Facebook” del Comune. Il progetto, che sarà anche disponibile online e riguarderà anche l’installazione di un’apposita segnaletica su tutto il territorio comunale, come informato in un comunicato stampa, è stato studiato e realizzato dall’amministrazione comunale. 500 euro per ogni nato vietrese, sia per i nuovi a partire da oggi, ma anche per queli dallo scorso gennaio, che vale anche come supporto alle nuove famiglie per l’emergenza sanitaria. La misura è riferita anche alle famiglie che hanno deciso di adottare bambini o decideranno in seguito. Come detto, la misura sarà valida anche per i prossimi anni. Il sindaco, Christian Giordano, diventato papà proprio nei giorni scorsi, ha annunciato che non farà alcuna richiesta.

CRONACA Nei giorni scorsi, in tarda serata, a Pomarico, in provincia di Matera, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, un ragazzo del posto, ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti di una donna in preda alla paura. L’uomo, a bordo della propria autovettura, era transitato più volte sotto l’abitazione della vittima, con la quale in passato aveva intrattenuto una relazione sentimentale, urlandole frasi fortemente offensive e minacciandola di morte e su disposizione della Procura della Repubblica di Matera è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Per il contrasto al lavoro nero, sono, invece, 10 le persone che, nei giorni scorsi, si sono viste notificare, dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Policoro e dei Nuclei Ispettorato del Lavoro di Matera e Potenza, in collaborazione con il Raggruppamento Operativo Speciale, l’avviso di garanzia emesso dalla Procura di Matera. Tutti sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di intermediazione illecita di manodopera da sfruttare nei campi. Gli indagati, italiani, di età compresa tra i 34 e i 55 anni, 9 uomini e 1 donna, residenti nelle vicine province di Taranto e Brindisi, di cui 6 già noti alle forze dell’ordine, a vario titolo, reclutavano braccianti agricoli italiani, provvedendo alla gestione della richiesta di manodopera da parte dei datori di lavoro, e, dopo averli suddivisi in squadre, si occupavano del trasporto per il successivo impiego nei campi per la raccolta della frutta in condizioni di sfruttamento. Ai braccianti, controllati dagli autisti affinchè lavorassero per 10/12 ore consecutive, in assenza delle più basilari norme in materia di sicurezza ed igiene, venivano corrisposti 27 euro al giorno, corrispondenti a circa 3 euro all’ora, mentre il resto della paga rimaneva nelle mani dei caporali. I braccianti venivano impiegati in aziende ubicate nei comuni di Montalbano Jonico e Scanzano Jonico e l’arco temporale finito al centro delle indagini è quello compreso tra il 2014 ed il settembre 2016. A Matera, non solo foto-trappole contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Infatti, la Polizia Locale ha intensificato l’attività di controllo anche attraverso indagini puntuali e ispezioni per verificare il contenuto dei sacchetti e risalire ai trasgressori. Il personale, nei giorni scorsi, è stato assistito dagli addetti al servizio di raccolta e spazzamento dei rifiuti. I controlli sono stati effettuati dove precedentemente erano sistemati i cassonetti stradali e che, con il passaggio alla raccolta differenziata domiciliare, in alcuni casi diventano luogo di abbandono indiscriminato. I primi controlli sono stati effettuati nel rione Spine Bianche, precisamente in via Nocera e in via Beneventi. L’apertura dei sacchetti ha consentito di reperire informazioni per l’identificazione dei responsabili. Ai tre trasgressori è stata notificata la sanzione di 166,66 euro. L’attività di sorveglianza attraverso le fotocamere mobili di controllo ambientale ha, inoltre, portato a comminare, complessivamente, 190 le sanzioni.

SALUTE Per quel che riguardano le ultime notizie sull’emergenza epidemiologica da “Coronavirus“, in Italia, nelle ultime ore, sono 28.337 i nuovi casi, con 562 morti. Nel bollettino di oggi 529 sono i contagi nelle Marche, 535 in Alto Adige, 2.956 in Veneto ed oltre 1.900 in Toscana, con la Lombardia sempre prima per nuove infezioni, con oltre 5mila casi, seguita dalla Campania, mentre la Basilicata si appresta a superare nelle prossime ore gli oltre 5mila contagi. Nel mondo hanno superato quota 58 milioni i contagi registrati dall’inizio della pandemia e i morti sono stati oltre 1,37 milioni, con il Giappone, per il quarto giorno consecutivo a record contagi. Intanto, in Basilicata, il sindaco di Matera, Domenico Bennardi e l’assessore con delega alla Sicurezza e Protezione Civile, Raffaele Tantone, nei giorni scorsi, hanno preso parte alla riunione che si è svolta nel Palazzo del Governo, alla quale sono stati presenti anche il Prefetto, Rinaldo Argentieri, l’assessore regionale alla Sanità, Rocco Luigi Leone e il dg dell’ASM, Gaetano Annese. L’incontro è stato convocato per verificare lo stato delle iniziative utili al reperimento di strutture da destinare all’accoglienza di pazienti Covid positivi, asintomatici, che non necessitano di assistenza ospedaliera. La Regione Basilicata, attraverso il Dipartimento di Protezione Civile, il 26 ottobre scorso aveva pubblicato un avviso per l’acquisizione di disponibilità da parte delle strutture alberghiere. “Il Comune di Matera – ha affermato il sindaco Bennardi – in merito, si è direttamente attivato per verificare la disponibilità di strutture di accoglienza che siano adeguate, sia dal punto di vista igienico-sanitario che di vista logistico, ad ospitare persone che necessitano di trascorrere il periodo di quarantena, non potendolo trascorrere nella propria abitazione dove rischierebbero di contagiare i propri familiari. L’indagine ha consentito di individuare tre strutture, ottenendone la disponibilità, in grado di accogliere circa 150 persone”. “Naturalmente – ha aggiunto il primo cittadino di Matera – si è tenuto conto di tutti i requisiti da soddisfare per questo tipo di ospitalità che riguardano camere con bagno, accesso indipendente e inesistenza di barriere architettoniche”. L’attivazione sarà all’ordine del giorno di una riunione dell’Unità di crisi regionale affinchè la Protezione Civile, che ha già pubblicato l’avviso pubblico, provveda a renderli operativi”. Inoltre, è stata anche condivisa la necessità di effettuare tamponi di massa sulla popolazione. “Da parte dell’amministrazione comunale – ha spiegato Bennardi – vi è la disponibilità a mettere a disposizione palestre e impianti sportivi, nonchè il prezioso lavoro dei volontari delle varie associazioni, per eseguire i tamponi in condizioni di assoluta sicurezza e sono certo che la disponibilità alla collaborazione messa in campo dall’amministrazione comunale, rappresenti un contributo importante al rafforzamento delle relazioni istituzionali, in una fase emergenziale, così, delicata, in cui abbiamo il dovere di raccogliere tutte le energie per creare convergenze tra tutte le forze di cui disponiamo”. Sempre a Matera, per consentire le attività di disinfezione e sanificazione dei locali della Prefettura, resesi necessarie a seguito della positività da “Covid19” di un dipendente, gli uffici sono rimasti chiusi nella giornata dello scorso 20 novembre. A causa di un nuovo caso Covid, registrato negli uffici comunali, tutti i dipendenti dei Servizi Demografici e del Protocollo della sede di Potenza, che operano in via Nazario Sauro, sono stati collocati in modalità di lavoro agile. Pertanto, in attesa dell’esito dei tamponi cui sarà sottoposto il personale, sarà garantita giornalmente la presenza di un dipendente per il Servizio di Stato Civile, ma solo per far fronte a servizi essenziali e indifferibili. Per i servizi anagrafici si può richiedere appuntamento al numero di telefono 0971/415818, disponibile dalle ore 9,30 alle ore 12.30, a partire da lunedì 23 novembre. Il servizio di Protocollo sarà invece disponibile nella sede comunale di S. Antonio La Macchia, secondo gli ordinari orari di ufficio.

AMBIENTE In Basilicata, a Tito, in provincia di Potenza, per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l’erogazione dell’acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21.00 di oggi alle ore 6.30 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle vie San Vito, Sant’Anna, zona alta quartiere convento, zona cimitero e strade limitrofe. A Corleto Perticara, sarà sospesa, nella zona alta dell’abitato, dalle ore 22.00 di oggi, alle ore 7.00 di domani mattina, salvo imprevisti, come segnalato da “Acquedotto Lucano SPA“.

EVENTO Come oramai da molti anni, in Basilicata, a Lagonegro, in provincia di Potenza, la città di Pino Mango, ritorna “LAutunno in Rosa“, l’evento, giunto alla sua ottava edizione, in onore di Donata Doni, che premia le eccellenze distintesi nel mondo culturale e giornalistico. Ad organizzarlo è ancora l’associazione “Salotto Letterario Donata Doni“, presieduta da Agnese Belardi, che sarà anche la presentatrice delle serate al via dal 23 al 30 novembre, questa volta in diretta streaming, a causa dell’emergenza “Covid19“. Molte sono le associazioni che vi hanno preso parte da anni e tutte le scuole di ogni ordine e grado che continueranno a farlo tutti insieme. Il tema che sarà trattato in questa settimana è quello della “Violenza sulle donne e il Femminicidio“, con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni all’educazione, ai sentimenti e al rispetto dell’argomento che quest’anno sarà un inno alla bellezza e sottolineerà l’intelligenza e la determinazione che hanno le donne, che pur subendo maltrattamenti, ingiustizie, alzano la testa e tenacemente vanno avanti senza piegarsi mai. Per tutte le maggiori informazioni, potete andare su questo link.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3465557620193735&id=100002185931794

METEO Per domani, tempo in netto miglioramento in Basilicata, dopo la prima neve caduta ad alta quota, nelle ultime ore. Tempo stabile e bel tempo anche al Nord e Sud, nei prossimi giorni.

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Email: robexdj@gmail.com