Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Cronaca / Autovelox Ferrandina e Pomarico, multe a go go – Video

Autovelox Ferrandina e Pomarico, multe a go go – Video

Sulla Strada Statale Basentana, all’altezza di Ferrandina, in provincia di Matera, proseguono i controlli dell’autovelox, a favore della Polizia Locale, installato in zona, per fare cassa al Comune materano.

Ne abbiamo parlato più volte, denunciando al precedente Prefetto di Matera, dott.ssa Antonella Bellomo, i fatti accaduti, legati a centinaia di multe effettuate e ricevute da altrettanti lucani, ma anche da turisti provenienti da gran parte dell’Italia che non ritorneranno più in Basilicata, non solo per il “Covid-19“, ma anche per i tantissimi verbali ricevuti nel corso degli anni, passando in un posto, ora odiato da chiunque.

Tantissime le segnalazioni giunte in redazione e dopo un’indagine avviata dalla Polizia Stradale di Matera, che non sappiamo bene a che punto sia arrivata ora, tutto si è di nuovo zittito.

D’altronte siamo in Italia, il Paese di Pulcinella, dove tutto è permesso.

Questo è, invece, quanto dichiarato in redazione, qualche settimana fa, da un turista che, durante un viaggio in inverno, si è visto arrivare diversi verbali, dopo aver giurato di non aver superato la velocità indicata sulla segnaletica nei pressi degli apparecchi posizionati in Basilicata.

“30 dicembre 2019, fine di un bellissimo viaggio fatto in famiglia, ci siamo fatti in 10 giorni tutta la Sicilia, Calabria, Basilicata e, poi, via Puglia, dal ritorno dalle mie vacanze invernali. Ci svegliamo a Policoro, calma, mattina tranquilla, guidando senza fretta guardando fuori e fermandoci a fare compere e foto. Dopo Pisticci, finalmente verso Matera, per la prima volta, come per la prima volta in Basilicata, davvero tutto bello, anche se abbastanza freddo. Riempiamo l’autovettura all’inverosimile di cibi e di specialità locali da riportare nella nostra regione, per le festività di fine anno, ben decisi di tornare da voi in estate per starci di più. Ma, poi, oltre al “Covid19“, arrivano anche due multe. La prima arriva ad aprile, dall’autovelox sulla S.S. 407 Basentana, direzione Potenza, al km. 69+340, comune di Ferrandina. La somma è di 148 euro, notificato e pagato subito, entro 5 giorni alle Poste, dopo una lunga fila, sotto la pioggia, in piena emergenza sanitaria, prima per la raccomandata, e poi un’altra fila per pagare la multa. Non mi interessa che sia giusta o meno, ma ho forti dubbi perchè era vacanza e andavamo senza fretta. Ma me la voglio togliere di mezzo e non pensarci più, specie durante il lockdown. Poi, a maggio, arriva la seconda multa, di nuovo la solita fila alle Poste, dal comune di Pomarico, S.S. 7 Racc. km 2+750 sirezione Matera, somma di 200 euro. 3 minuti e 48 secondi l’una dall’altra! È impossibile, stessa strada, stesso posto, ma ci hanno fatto la multa dallo stesso autovelox? Una fronte e una retro? E l’auto era a noleggio, quindi 60 euro per ciascuna notifica. Totale 470 euro. E tutto questo per passare in Basilicata, dopo aver speso centinaia di euro in prodotti locali, in hotel e ristoranti. Invece no, derubati, penso proprio di si a questo punto, e dallo stesso autovelox, è la domanda che mi sono fatto, o da un nuovo campanilismo, al contrario tra i comuni di Ferrandina e Pomarico che si fanno la guerra a chi spenna di più i viaggiatori? Oppure è come in quel film, dove il viaggiatore passa sulla linea di confine ed ogni volta: “1 fiorino!” Mai più da voi in Basilicata, spiace ma fuori mano eravate e fuori mano rimanete, almeno come mentalità, sicuramente da parte delle autorità, che gestiscono autovelox e multe. E invece di tornare a comprare dai produttori locali, noi non torniamo più, gia’ abbiamo dato, ma alla Polizia ed ai Comuni di Ferrandina e Pomarico, non so come li utilizzeranno, spero bene, perchè non voglio pensare a male. Anzi sai cosa? Ce ne stiamo belli da noi, qui, qui abbiamo tutto, di certo non ci mancheranno le multe di Pomarico e Ferrandina. E, qui, quando sono successi casi di autovelox sospetti, o, forse, messi per ingrassare le casse locali, come è chiaro che sia il caso di Pomarico e Ferrandina, sono stati o corretti o rimossi o almeno si è indagato sulla loro legittimità e funzionamento? Addio Basilicata, mi spiace eravate simpatici e abbiamo atteso tanto per venirvi a visitare. A mai più! PS: se qualcuno farà class action, contattatemi. Io ho solo una gran voglia di non pensare più a quel viaggio”.

A questo punto, dopo il racconto di questo turista che ci lascia davvero dispiaciuti, ci teniamo anche a dire che tantissime sono le persone che si erano già lamentate nei nostri servizi precedenti, come da link qui pubblicato.

https://www.robexnews.it/2019/06/23/ferrandina-lautovelox-continua-a-mietere-multe-video/

Ora passeremo tutto ai nostri legali che, proseguiranno il lavoro iniziato da noi già alcuni anni fa, dove proprio gli agenti della Polizia Stradale della sede di Matera, venuti a Potenza per raccogliere nostre dichiarazioni spontanee in merito, hanno fatto sino ad ora orecchie da mercante su quanto denunciato e, questo, a noi sembra di una grande gravità e disattenzione unica per chi, invece, dovrebbe tutelare atti di questo tipo, a favore dell’intera comunità e non delle lobby autorizzate dai politici di turno, di qualsiasi area.

Ricordiamo, inoltre, che su di un simile fatto, accaduto circa due anni fa, sempre in provincia di Matera, 5 persone sono finite in manette, come da link qui pubblicato.

https://www.robexnews.it/2018/06/14/autovelox-in-manette-il-comandante-della-polizia-locale-di-tursi-ed-altre-4-persone/

Rocco Becce

DI Rocco Becce

Direttore Editoriale