Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / Emergenza “Covid-19”, in Basilicata ritorna un contagio

Emergenza “Covid-19”, in Basilicata ritorna un contagio

In Basilicata, nella giornata di ieri, mercoledì 20 maggio, sono stati effettuati 551 test per l’infezione da “Covid19“, 550 sono risultati negativi ed 1 positivo a Valsinni, in provincia di Matera.

Nella giornata di ieri sono guarite 14 persone.

Con questo aggiornamento i casi di contagio confermati in tutta la regione sono 60.

Ieri erano 73, ai quali va aggiunto 1 caso positivo e vanno sottratte le 14 persone guarite ieri.

Ai 60 positivi vanno aggiunte 27 persone decedute (9 di Potenza, 2 di Paterno, 1 di Spinoso, 1 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda), 307 guariti, 1 paziente di Gravina in Puglia riscontrato dall’Asm, 2 pazienti diagnosticati in altre regioni, residenti in Basilicata, dove si trovano in isolamento domiciliare ed 1 paziente residente a Torino che, come vi avevamo già informato nei giorni scorsi, è in isolamento domiciliare a Lavello, in provincia di Potenza.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 24.537 tamponi, di cui 24.124 risultati negativi.

Attualmente i pazienti ricoverati presso le strutture ospedaliere lucane del “San Carlo” e “Madonna delle Grazie” sono 16, e così, suddivisi: “San Carlo“: malattie infettive 2, terapia intensiva 0, pneumologia 2; “Madonna delle Grazie“: malattie infettive 10, terapia intensiva 1, pneumologia 1.

I lucani in isolamento domiciliare ad ora sono 44.

Il prossimo aggiornamento, come sempre, a domani, venerdì 22 maggio, intorno alle ore 12.00.

A segnalarlo è la task force regionale.

La situazione resta comunque più che positiva in Basilicata, anche se alla ripartenza della seconda “Fase 2“, sopratutto i più giovani sono andati in escandescenza davanti a bar e punti di ritrovo cittadini in gran parte dell’Italia.

L’attenzione, lo ricordiamo, deve essere alta e in giro l’unica cosa da fare è indossare una mascherina che è l’unica arma che abbiamo in nostra dotazione per poter combattere il “Coronavirus“, altrimenti la situazione potrebbe sfuggirci di mano ancora una volta.

Su questo argomento sono stati chiesti, da più parti, maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine che da oggi dovrebbero vigilare ancora sui nostri comportamenti, ci auguriamo non come quelli delle ultime ore, in questo link riportati.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2950391878376981&id=100002185931794

Voglio anche ricordare che a Matera e Potenza, già da qualche giorno, sono in allestimento gli ospedali da campo donati dal Qatar, e di questo ne parleremo più approfonditamente nelle prossime ore.

Cerchiamo, però, di non farli utilizzare proprio a nessuno.

Forza, ce la faremo tutti a superare questo brutto periodo, ma, questo, sarà possibile anche grazie a noi, in attesa del vaccino e di cure più certe.

Per tutte le altre informazioni su questa grave emergenza sanitaria, su questi due link troverete tutti i dati nazionali e mondiali dei contagi.

http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:JaU2xu7AywMJ:http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

https://it.safetydetectives.com/novel-coronavirus-ncov-real-time-report/

Per le vostre segnalazioni h24, o per poter ricevere i nostri articoli su WhatsApp, questi sono i recapiti della nostra redazione: 0971/445220 – cell. 330/659672 – mail robexdj@gmail.com

Robex News“, soltanto le notizie di pubblica utilità.

Rocco Becce


DI Rocco Becce

Email: robexdj@gmail.com