Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / Emergenza “Covid-19”, team medico italiano negli Emirati Arabi Uniti

Emergenza “Covid-19”, team medico italiano negli Emirati Arabi Uniti

Un’altra grande notizia di solidarietà e di massima attenzione nei confronti degli altri, in questa emergenza sanitaria mondiale “Covid19“.

Una squadra di otto medici italiani provenienti da esperienze in prima linea nel nostro Paese nella gestione di questa emergenza epidemiologica, è giunta nei giorni scorsi ad Abu Dhabi, nella foto, per fornire assistenza alle strutture sanitarie locali nel contrasto alla diffusione del “Coronavirus” negli Emirati Arabi Uniti.

Il team, invitato dal prof. Abdallah Raweh, cardiochirurgo di fama internazionale fortemente legato all’Italia, e guidato dalla dott.ssa Federica Giuzio, svolgerà attività di formazione e condivisione delle migliori prassi dell’esperienza italiana presso gli ospedali Covid di Abu Dhabi, affiancando i medici locali in ambiti di terapie farmacologiche, diagnostica, telemedicina, protocolli sanitari e terapia intensiva.

“Gli Emirati Arabi Uniti sono stati tra i primi Paesi a manifestare concretamente solidarietà all’Italia attraverso l’invio di materiale sanitario nella fase più delicata dell’epidemia ed oggi il nostro Paese ricambia quell’aiuto con gesti altrettanto concreti di amicizia e solidarietà”.

È quanto dichiarato dall’Ambasciatore italiano negli Emirati Arabi Uniti, Nicola Lener che aggiunge – ringrazio il prof. Raweh e il team di medici, guidato dalla dott.ssa Giuzio per l’impegno e la professionalità nel condividere l’esperienza italiana nella gestione di questa emergenza sanitaria mondiale a beneficio degli operatori sanitari degli EAU”.

“Tale iniziativa – conclude Lener – si aggiunge al contributo dei numerosi medici italiani, residenti nella Capitale Abu Dhabi e negli Emirati Arabi Uniti, che sono in prima linea nel contrasto alla pandemia nelle varie strutture sanitarie del Paese, veicolando le conoscenze acquisite negli ultimi mesi dal sistema sanitario italiano”.

Redazione


DI Redazione