Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Politica / Potenza, convocato il Consiglio regionale della Basilicata

Potenza, convocato il Consiglio regionale della Basilicata



Il Consiglio regionale della Basilicata, presieduto da Carmine Cicala, è stato convocato a Potenza, in seduta ordinaria, alle ore 15.00 di martedì 25 febbraio nell’Aula Dinardo, al piano terra del palazzo della Giunta, in via Vincenzo Verrastro 4.

All’ordine del giorno una serie di mozioni a partire da quella sulla gestione dell’emergenza cinghiali, sul prosieguo delle attività della “Fondazione Matera 2019“, a 5 anni dalla nomina di “Matera a Capitale Europea della Cultura 2019”, sulla bonifica degli sversamenti delle attività estrattive a Corleto Perticara, sulla modifica alla legge elettorale nazionale in senso maggioritario, sul Finanziamento del progetto Opere di regimentazione idraulica del Comune di Policoro ed interventi per la mitigazione del rischio idraulico in corrispondenza del canale, sulle misure dirette a tutelare la fertilità nei pazienti oncologici, avente ad oggetto “No al licenziamento dei lavoratori a tempo determinato al San Carlo ed al blocco dei servizi sanitari essenziali e sull’emergenza dei cinghiali in Basilicata.

Come informa una nota stampa inviata redazione, in accordo con il presidente della Regione  Basilicata, dott. Vito Bardi, l’assessore alla Sanità, dott. Rocco Luigi Leone e l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, dott.ssa Donatella Merra, a capo degli uffici della Protezione Civile, l’Assemblea regionale, al primo punto all’ordine del giorno, affronterà, le misure decise dal Consiglio dei Ministri per gestire al meglio l’emergenza epidemiologica del Coronavirus.

Sono 132, compresi i due deceduti e un caso guarito, le persone colpite nel nostro Paese in cinque regioni, stando all’ultimo aggiornamento del capo della Protezione Civile, dott. Angelo Borrelli.

Oltre 3mila sono i tamponi eseguiti e, al momento, sono 26 i contagiati ricoverati in terapia intensiva, quasi il 20% del totale.

In Lombardia, il numero maggiore dei contagi, come comunicato dal presidente della regione, dott. Attilio Fontana portano a 89 infettati e la diffusione si è estesa tra Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Piemonte.

In tal senso, saranno affrontate anche le misure recepite dal vertice che si svolgerà il 24 febbraio, presso la Prefettura di Potenza.

Alla riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, oltre al Prefetto, dott. Annunziato Vardè, saranno presenti anche il Presidente della Regione Basilicata e i direttori generali dell’Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo e dell’Azienda Sanitaria Locale di Potenza.

“È necessario affrontare tempestivamente l’argomento per dare risposte preventive per la sicurezza e la salute dei lucani.

Al momento non ci sono casi di contagio in Basilicata, ma dobbiamo comunque lavorare per la prevenzione, condizione essenziale per evitare che nella nostra regione si accendano focolai.

“Il mio impegno è di dare nuove soluzioni e favorire un confronto costruttivo e utile, all’interno della massima Assise”.

Questo è quanto detto dal presidente Cicala.

A seguito dell’aumento dei numeri di contagio, il Governo, dopo un Consiglio dei Ministri straordinario, ha varato un decreto legge con le misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019, noto come “Coronavirus“.

Il decreto interviene in modo organico, nell’attuale situazione di emergenza sanitaria internazionale dichiarata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), allo scopo di prevenire e contrastare l’ulteriore trasmissione del virus.

Tra l’altro, il testo prevede che nei comuni o nelle aree nei quali risulti positiva almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione o comunque nei quali vi è un caso non riconducibile ad una persona proveniente da un’area già interessata dal contagio, le autorità competenti sono tenute ad adottare ogni misura di contenimento adeguata e proporzionata all’evolversi della situazione epidemiologica.

Intanto il presidente Bardi comunica che allo stato non vi è nessunissimo allarme in Basilicata.

Tutte le strutture sanitarie sono state allertate per qualsiasi evenienza.

Così, come detto nei giorni scorsi, la situazione viene costantemente monitorata insieme alle strutture statali preposte.

Il presidente Bardi raccomanda a tutti di seguire il protocollo stilato dal Ministero della Sanità.

Nel frattempo, soltanto in via precauzionale, le gite scolastiche sono state sospese, così come da indicazione delle strutture preposte, per tranquillizzare i lucani, quotidianamente verrà emesso un comunicato dall’Ufficio Stampa della Regione Basilicata.

Inoltre, durante la riunione consiliare, seguiranno le mozioni sulla modifica della legge elettorale nazionale in senso maggioritario, per scongiurare la chiusura della biglietteria Trenitalia di Maratea e Metaponto, sul sito basilicatanet, di Giorgetti sulla mappatura, classificazione e riqualificazione della rete idrica regionale, per una rapida definizione dello stadio amministrativo relativo ai lavori riguardanti la viabilità Galdo-Pollino, sulla sospensione della concessione di idrocarburi denominata Val d’Agri, sulla vertenza Ferrosud per ripartenza settore ferroviario del materano, sul sostegno alle popolazioni dell’Albania colpite dal terremoto, sulla sede del Consiglio regionale di Matera, su nuove misure contro le morti sul lavoro, sulla farmacia dei servizi, sulla modifica termini rendicontazione e su Nutri-score.

Ancora all’esame del Consiglio regionale della Basilicata, le mozioni sull’adozione di norme specifiche in contrasto agli odori emessi da attività produttive, sull’evento atmosferico a Lauria il 13 dicembre 2019, sullo sblocco e risoluzione urgente crediti imprese lucane da parte di Tecnimont o delle sue aziende fornitrici in riferimento alla realizzazione del Centro Oli Tempa Rossa e rispetto dell’intesa Regione-Total, sull’attività e modello di sviluppo economico del territorio lucano su temi di frontiera-innovazione e trasferimento tecnologico- per il sistema delle imprese, sulla “Strada Provinciale 5 Pisticci-Craco”, sull’Azienda Ospedaliera San Carlo, sulle aggressioni al personale sanitario-misure di prevenzione e di deterrenza a tutela della sicurezza degli esercenti le professioni sanitarie.

Seguirà l’attività ispettiva ed eventuali atti nel frattempo licenziati dalle Commissioni Consiliari Permanenti.

Infine è prevista l’elezione del Difensore civico della Basilicata, quella del Garante regionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza e la nomina di tre membri nel Consiglio di indirizzo e verifica dell’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico IRCCS – CROB di Rionero e il dibattito conseguente alla comunicazione del presidente della Giunta regionale sull’esito delle trattative con le compagnie petrolifere.

La riunione sarà trasmessa in web streaming, su pc, smartphone e tablet, dai siti internet www.consiglio.basilicata.it e www.basilicatanet.it e, inoltre, potrà essere seguita, come sempre, attraverso il profilo Twitter @CRBasilicata.

Redazione



DI Redazione