Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Primo piano / Rionero in Vulture, all’IRCCS CROB, si è insediato il nuovo responsabile dell’Ematologia

Rionero in Vulture, all’IRCCS CROB, si è insediato il nuovo responsabile dell’Ematologia



In Basilicata, a Rionero in Vulture, in provincia di Potenza, nella mattinata di oggi, lunedì 3 febbraio, si è insediato il dott. Giuseppe Pietrantuono, di anni 45, nella foto, nuovo direttore dell’unità operativa complessa di Ematologia e trapianto di cellule staminali emopoietiche dell’IRCCS CROB.

In forza all’ospedale oncologico lucano dal 2007, il nuovo direttore, ha maturato una lunga esperienza in materia e, oggi, la firma del suo nuovo incarico.

“L’ematologia continuerà ad offrire protocolli clinici con terapie innovative in accordo con quanto previsto dalla mission propria dell’IRCCS CROB – dice Pietrantuono, aggiungendo – la nostra unità operativa complessa proseguirà nell’impegno di avviare la rete ematologica lucana per consentire ai cittadini della regione Basilicata di avere le cure migliori evitando i viaggi della speranza”.

Nell’unità operativa complessa di ematologia e trapianto di cellule staminali, informa una nota stampa inviata in redazione, vengono diagnosticati e trattati tutti i tipi di tumori del sangue come linfomi, mielomi, leucemie acute e croniche, sindromi mielodisplastiche, neoplasie mieloproliferative e neoplasie ematologiche rare, come l’amiloidosi, la mastocitosi e le sindromi iper-eosinofile.

I percorsi terapeutici praticati sono all’avanguardia e in continuo aggiornamento, con risultati clinici del tutto in linea con quelli documentati dalla letteratura scientifica internazionale.

Per la maggior parte della patologia ematologica neoplastica, sono attivi protocolli standardizzati di trattamento, espletati nell’ambito di una attiva interazione con i più importanti gruppi cooperativi ematologici italiani (Gimema, Fil, Gitmo, Fism) e internazionali (Ebmt, Emn, Imwg).

L’ematologia dell’istituto sanitario lucano ha ottenuto la certificazione del Centro Nazionale Trapianti/Centro Nazionale Sangue relativamente al programma di trapianto autologo di cellule staminali emopoietiche e, sempre per il trapianto di cellule staminali autologhe, ha conseguito l’accreditamento internazionale Jacie dal Joint Accreditation Committee Icst-Ebmt.

Inoltre, il reparto ha anche ottenuto il riconoscimento internazionale di centro di eccellenza per lo studio ed il trattamento delle sindromi mielodisplastiche dalla MDS Foundation, Usa.

Questo è il suo curriculum vitae:

Da novembre 2013 incarico di alta specializzazione (Delibera n°535 del 21.10.2013), responsabile Chemioterapia ad Alte Dosi e Trapianto di Cellule staminali periferiche. Da maggio 2007 Dirigente Medico presso l’unità di Ematologia dell’IRCCS CROB di Rionero in Vulture con incarico a tempo indeterminato. Da novembre 2013 responsabile trattamenti chemioterapici ad alte dosi e trapianto di cellule staminali emopoietiche. Responsabile Programma e accreditamento JACIE-CNT e da maggio 2015 incarico di responsabile facente funzioni della UOC di Ematologia IRCCS CROB. Infine, da aprile 2017 ha avuto l’incarico di Direttore Struttura Complessa di Ematologia IRCCS CROB fino a maggio 2018.

“Al Crob la cura dei pazienti ematologici proseguirà a pieno regime sotto la direzione del dott. Pietrantuono che è portatore di esperienza, competenza e umanità”.

Subito dopo la nomina, è stato questo il commento del direttore generale dell’Istituto, dott.ssa Cristiana Mecca.

E, ovviamente, sui parcheggi, a carico degli ammalati e visitatori, non vi è nessuna “tassa” da pagare, come sottolineato da noi, nei giorni scorsi, in un articolo che interessa, invece, il “San Carlo” di Potenza, come da due link qui pubblicati che riguardano anche un protocollo, purtroppo, non rispettato, per la morte di una donna di 85enne.

E sui parcheggi, sopratutto per piangere i propri morti all’obitorio o stare accanto ad un ammalato gravissimo, resta una storia davvero incredibile e lunga, da anni, passata in silenzio da vecchi e nuovi politici, sindacati e vari addetti ai lavori, in tutti i sensi.

Essere “indipendente” è molto importante sopratutto per dire e scrivere, sempre con molto rispetto di tutti, ciò che si pensa, a tutela dei cittadini e non dei politici di turno, di qualsiasi area, e, questo, lo si evince dal risultato ottenuto nelle varie elezioni susseguitesi, non solo a livello regionale, che non hanno portato a nessun cambiamento positivo.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2710484705701034&id=100002185931794

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2717493091666862&id=100002185931794

Rocco Becce



DI Rocco Becce

Email: robexdj@gmail.com