Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Eventi / L’artista lucano Gino Cafarelli presente in una mostra a Milano

L’artista lucano Gino Cafarelli presente in una mostra a Milano


In Lombardia, a Milano, presso gli spazi espositivi di “Ex Fornace”, domani venerdì 5 ottobre, alle ore 18.30, sarà inaugurata la mostra d’arte contemporanea “Anatomia della Bellezza“, curata da Gina Affinito.

Il progetto espositivo vedrà la partecipazione di 50 artisti con opere selezionate in base ad appartenenza al tema, capacità di utilizzare modalità espressive contemporanee, innovazione e sperimentazione, valore della ricerca artistica, originalità e utilizzo dei linguaggi in modo trasversale.

L’evento si concluderà il prossimo 12 ottobre e vuole essere l’incontro autentico con la bellezza e le sue molteplicità.

L’idea è quella di portare alla luce, scomporre, sezionare quella forma estetica, aurea, armoniosa, del profondo e di cui si fa portavoce un’opera d’arte.

Tra gli artisti in esposizione, anche il lucano Gino Cafarelli, di cui ce ne siamo già occupati altre volte, come da link di seguito pubblicato e che in questa occasione esporrà un’opera, nella foto in diverse posizioni, denominata “Melfite“, la Dea italica dell’acqua e della fertilità.

A lei è dedicato il Tempio di Rossano di Vaglio Basilicata, in provincia di Potenza, ed è stata realizzata a luglio scorso, in pietra arenaria e misura centimetri 20×30.

https://www.robexnews.it/2019/08/30/le-opere-dellartista-lucano-gino-cafarelli-in-esposizione-a-potenza/

 

Nella mostra, suddivisa in quattro sezioni, pittura, scultura, fotografia e installazione, i partecipanti sono stati invitati ad indagare i contenuti del tema, i pregiudizi che ormai permeano la visione dell’arte ed a porre in essere la loro personale concezione del “bello”, come spiega un comunicato stampa diffuso dall’organizzazione.

Luisella Abbondi, Ademara – Lusignani G., Alessio Luca Bandini, Fabio Bisceglie A., Luca Bongiorni, Costantina Bux, Gino Cafarelli, Maria Rosaria Caso, Maria Cavallo, Antonella Ciceri, Alberto Ciocia, Alfredo Colleoni, Renato Cortesi, Alessandra Damiano, Mauro Di Girolamo, Rosaria Donato, El Lobo Loco, Eleonora M. Fristachi, Barbara Fumagalli, Shakar Galajian, Ivan Garrini, Diana Giudici, Marco Le Donne, Barbara Lo Faro, Rosita Lusignani, Giulia Maggi, Daniela Martelli, Arianna A. Mercandelli, Lucy Oak, Agostina Pallone, Annalisa Passoni, Andrea Pezzi, Silvia Pizzetti, Serena Poletti, Valeria Pontoglio, Pasquale Ricci, Simonetta Rossetti, Laura Sandroni, Antonello Sanna, Paola Santagostino, Sabina Sartori, Paolo Savegnago, Roberto Scarpone, Scilla Gallina, Davide Sertorelli, Manuel Severi, Massimo Tanzi, Gino Tardivo, Marina Taroni e Simona Tavassi.

Questi sono i partecipanti al completo che esporranno le loro opere in uno spazio pubblico in carico al Settore Cultura del Comune di Milano, che si trova in una posizione centrale all’interno dell’area dei Navigli.

Il Municipio 6 ha deciso di utilizzare la struttura per ospitare iniziative culturali di vario genere e contemporaneamente è stato allestito un tavolo di lavoro, aperto ai cittadini e alle realtà locali, con l’obiettivo di definire al meglio l’utilizzo futuro della struttura che aspira a diventare un nodo di riferimento all’interno del sistema degli spazi culturali della città ed in particolare a rappresentare un nuovo modello di biblioteca per Milano.

La ex-fornace si trova in una posizione suggestiva in Alzaia Naviglio Pavese, 16, all’interno dell’isola pedonale, ha una superficie complessiva di 600 mq. circa, organizzati su tre piani, il principale dei quali è il piano terreno che, soppalcato, comunica con un giardino direttamente affacciato sul Naviglio Pavese.

Lo spazio apre al pubblico nel momento in cui al suo interno vengono organizzate iniziative ed attività e la rassegna gode del Patrocinio Morale del Comune di Milano.

Il testo critico e la presentazione delle opere è curata dal prof. Massimiliano Porro, docente di Storia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Como e
durante l’inaugurazione è prevista una pièce di musica classica a cura di Virginia Genovese e Dmitry Pegassov dal titolo “Amore ed Estro”

La mostra, con ingresso libero, è visitabile dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 13.30 alle ore 17.00, sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e domenica, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

Il catalogo della mostra è visionabile al link
https://www.sfogliami.it/fl/186279/2vgcz789ke7efrmjc9b3pyrzqt1dkp5, l’evento su Facebook è al seguente link:
https://www.facebook.com/events/488044491975817/ e Gina Affinito, curatore del progetto è ai seguenti recapiti:
www.ginaaffinito.com – gina.affinito@gmail.com – mob Italia +39.327.3463882.

Rocco Becce


DI Rocco Becce

Email: robexdj@gmail.com