Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Cronaca / Polizia di Stato, i dati della Questura di Potenza relativi all’attività di controllo del territorio

Polizia di Stato, i dati della Questura di Potenza relativi all’attività di controllo del territorio


Come ogni fine week end, riportiamo di seguito i risultati dell’attività di prevenzione e controllo del territorio della Polizia di Stato, intensificata secondo il piano di intervento del Questore di Potenza, dott.ssa Isabella Fusiello, nella foto, attuata nel corso della settimana dal personale della locale Questura e del dipendente Commissariato di P.S. di Melfi.

I dati, qui elencati, e diffusi agli organi di informazione, sono stati inviati in redazione tramite una nota stampa, dopo due conferenze stampa tenutesi negli Uffici della Questura potentina, alla presenza dei funzionari preposti:

1 persona arrestata e 2 denunciate;
20 posti di controllo effettuati; 73 veicoli controllati
135 persone controllate;
4 rimpatri eseguiti;
2 rimpatri con foglio di via obbligatorio.

Inoltre, in occasione delle vacanze estive, a tutela dei cittadini, sono stati attuati, con il concorso del Reparto Prevenzione Crimine Basilicata, 7 servizi straordinari di controllo del territorio, con i seguenti risultati:

183 persone identificate e 128
veicoli controllati.

All’esito di attività info-investigative, alla luce delle specifiche disposizioni impartite dal Questore di Potenza, dirette ad implementare i servizi di prevenzione e controllo del territorio nell’ambito di moduli operativi ispirati alla filosofia della c.d. “Polizia di prossimità”, agenti della Sezione Crimine Diffuso della Squadra Mobile, hanno proceduto nel capoluogo lucano, nei pressi di un supermercato della zona del Gallitello, all’individuazione e identificazione di due cittadine di origini rumene.

Una delle due persone, è risultata positiva al controllo SDI, in quanto aveva perpetrato precedenti specifici, consumati nel recente passato proprio in questa città.

Quest’ultima dissimulava condotte lecite o di accattonaggio, avvicinando persone sopratutto anziane e di sesso maschile, con la vendita di amuleti, dando anche la possibilità di avere incontri sessuali.

Trasferite negli Uffici della Questura di Potenza, le due persone sono state affidate agli esperti della Divisione Polizia Anticrimine, che li hanno muniti del “foglio di via obbligatorio” con divieto di ritorno a Potenza per 3 anni, senza la preventiva autorizzazione dell’Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza.

Infine, a seguito di uno specifico provvedimento disposto dal Gip del Tribunale di Potenza, nell’ambito del procedimento penale denominato “Replay”, Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Melfi, hanno proceduto alla notifica al sindaco della città lucana, Livio Valvano e al Presidente del Consiglio comunale, Luigi Simonetti, del provvedimento di revoca del divieto di dimora nella città di Melfi, applicato lo scorso mese di giugno, su richiesta della Procura della Repubblica di Potenza, confermato successivamente dal Tribunale del Riesame di Potenza.

Contestualmente gli agenti hanno eseguito nei confronti dei due amministratori pubblici la sottoposizione alla misura cautelare dell’obbligo quotidiano di firma presso gli Uffici della Polizia Giudiziaria, per 6 giorni alla settimana, che assolveranno presso gli Uffici del Commissariato di P.S. di Melfi.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2323883227694519&id=100002185931794

Donatina Lacerenza


DI Donatina Lacerenza