Myntra coupons for new users

flipkart coupons codes for mobiles

foodpanda offers

globalnin

Home / Eventi / “Puliamo il Mondo 2017”, al via l’evento ambientalista anche in Basilicata

“Puliamo il Mondo 2017”, al via l’evento ambientalista anche in Basilicata

Torna anche quest’anno, da 25 anni, la manifestazione ambientalista “Puliamo il Mondo 2017“, la storica iniziativa di volontariato ambientale, nata in Australia e organizzata in Italia da “Legambiente“, in collaborazione con la Rai, occasione per denunciare le tante situazioni ambientali e sociali per poter cambiare un mondo sicuramente in meglio, se lo vogliamo.

L’evento è realizzato con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di UPI (Unione Province Italiane), Federparchi, Borghi Autentici d’Italia e UNEP (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite).

Da oggi, venerdì 22 settembre e sino al prossimo 24, migliaia di volontari lungo la Penisola si metteranno a disposizione dell’intera comunità per riqualificare spazi comuni sporchi e abbastanza trascurati dalle tante notizie che apprendiamo oramai da anni da molti organi di informazione.

Da un quarto di secolo, durante l’ultimo week-end di settembre i circoli territoriali di Legambiente, insieme a numerosissime scuole, associazioni, comitati di quartiere, comuni, organizzano le 3 giornate di pulizie generali per liberare dai rifiuti abbandonati centri storici, strade e piazze di periferia, stazioni e parchi urbani, spazi resi inospitali dall’incuria e dalla maleducazione che torneranno a vivere grazie ad uno straordinario sforzo collettivo.

“Puliamo il Mondo” è sopratutto un gesto semplice da fare insieme per rinsaldare il rapporto tra ambiente e cittadini, comunità ed enti pubblici.

Negli anni è stato utilizzato questo momento anche per parlare di periferie, di abusivismo edilizio, di città, di condivisione, di protagonismo dei cittadini, di disagio sociale, di virtù civica, di spreco alimentare, di pace, di legalità e per dire no al terrorismo e alle barriere di qualsiasi tipo.

“Queste 25 candeline le dedichiamo ora all’economia circolare – dichiara Rossella Muroni, presidente di Legambiente – per sottolineare l’urgenza di intraprendere la strada di una politica europea finalmente in grado di trasformare l’emergenza rifiuti in una grande opportunità economica e occupazionale e perché esistono in Italia, tra aziende, cooperative, start-up, associazioni, realtà territoriali e Comuni, tante esperienze che hanno già investito su un nuovo modello produttivo e riciclano materie prime seconde che fino ad oggi finivano in discarica”.

“Storie che dimostrano come il nostro Paese – conclude Muroni – abbia tutte le carte in regola per fare da capofila nell’Europa dell’economia circolare, se vorremo rivedere la nostra legislazione in merito, ancora inadeguata e contraddittoria”.

In Basilicata, le attività di “Puliamo il Mondo 2017” prenderanno il oggi, venerdì 22 settembre, con le iniziative promosse dai Comuni di Tito, in provincia di Potenza e dal Circolo Legambiente di Policoro, in provincia di Matera.

Tito, vedremo protagonisti gli studenti della prima media dell’Istituto “Giovanni Pascoli” che contribuiranno dalla mattinata a ripulire un’area cittadina e in questa occasione verrà conferito uno speciale riconoscimento all’amministrazione comunale che da anni è impegnata al fianco di “Legambiente” per restituire bellezza ai nostri territori .

Il Circolo di Policoro con i ragazzi dell’I.C. “Giovanni Paolo II”, sempre oggi, con il coinvolgimento del Comune di Policoro e degli operai dell’area programma del Materano saranno coinvolti alla pulizia di un luogo storico di grande interesse cittadino.

Nella giornata di domani, 23 settembre, il Circolo di Maratea, la Perla del Tirreno, in provincia di Potenza, ripulirà una zona della cittadina Tirrenica di rilevanza storica e a carattere fortemente simbolico, Largo Cappuccini, sede anche della sezione dei beni archeologici di Maratea.

Nella stessa giornata, a Lauria, in provincia di Potenza, gli studenti e gli insegnanti della scuola media inferiore “B. Domenico Lentini” ripuliranno, invece, alcuni angoli della città .

Sempre sabato, a Villa dAgri, in provincia di Potenza, appuntamento con i volontari del “Circolo Legambiente Val d’Agri” alle ore 9.00, presso la zona P.I.P per ripulire un sito al confine tra l’area rurale e quella urbana della città, contribuendo in prima persona, con l’esempio e con la partecipazione, alla riscoperta di una nuova cittadinanza che passa, in primo luogo, per il rispetto dell’ambiente in cui viviamo.

Il “Circolo Legambiente di Pisticci”, propone l’iniziativa Imbianchini di Bellezza ancora sabato, nel suo nucleo storico, il rione Dirupo a partire dalle ore 16.30, dove saranno presenti i ricercatori Francesi dell’Università di Rennes, che da molti anni sono impegnati nel sito archeologico dell’Incoronata a Pisticci, in un’occasione di scambio culturale e di integrazione.

Diversi, gli eventi in programma nel capoluogo di regione realizzati in collaborazione con il Comune di Potenza.

Sabato 23 settembre alle ore 10.00 il circolo Legambiente “Ken Saro Wiwa”, con il Rotaract Club Potenza e l’associazione “N.O.I. del Parco Elisa Claps”, realizzerà la pulizia area orti urbani in via Ondina Valla, nel Parco Elisa Claps, nel quartiere di Macchia Romana e domenica 24 settembre sarà dedicata alla pulizia del quartiere Bucaletto, in collaborazione con la scuola primaria G.Rodari e la parrocchia Santa Maria della Speranza, con partenza alle ore 9.00 dal piazzale della parrocchia.

Sempre domenica, infine, i ragazzi della Banda del Cigno, uno scalmanato gruppo di piccoli legambientini, saranno impegnati nella pulizia di uno dei parchi cittadini più conosciuti e vissuti dalla cittadinanza di Potenza, la Villa di Santa Maria, armati di guanti, pettorine e rastrelli che si prenderanno cura dello spazio verde, ripulendolo insieme ai volontari del “Servizio Vigilanza Ambientale Legambiente Potenza” che saranno al loro fianco per tutta la mattinata.

Da un capoluogo all’altro, a Matera domenica 24 settembre, il “Circolo Legambiente di Matera”, sarà impegnato con gli immigrati ospiti del Spar Matera, il Sicomoro, le MOM e con l’adesione del Comune di Matera nella pulizia dei Boschetti di Agna dalle ore 9.30 alle ore 13.00

Ancora domenica, a Montalbano Jonico, in provincia di Matera, il circolo cittadino di Legambiente ed il Cea “I Calanchi”, promuoveranno un’iniziativa dedicata alla cittadinanza con raduno alle ore 9.00, presso il campo sportivo comunale per la pulizia dei tornanti, confine meridionale della Riserva dei Calanchi.

Lunedì 25 settembre, sempre a Montalbano Jonico, un’altra iniziativa, dedicata alla scuola che vedrà la presenza dei ragazzi del I.C. “N. Fiorentino”, impegnati nella pulizia del centro storico con affaccio sulla Riserva dei Calanchi, un patrimonio da proteggere, con ritrovo alle ore 9.00, presso il cortile della scuola primaria.

Infine, sabato 30, si chiuderanno gli appuntamenti Lucani a Lauria, con il circolo Legambiente “Laura Conti” che, in collaborazione con la scuola primaria, realizzerà la pulizia di un’area nella contrada Pecorone per, poi, proseguire presso il Lago Sirino con la visita al museo didattico di MicroMondo.

Redazione


DI Rocco Becce

Direttore Editoriale